Conegliano, una telecamera di ultima generazione per scoraggiare i malintenzionati al "Parco della musica"

L'amministrazione comunale ha mantenuto la promessa fatta poco meno di un anno fa ai residenti: è appena stata installata, all'esterno della Casa della musica dietro alla rinnovata Palestra Stadio, la telecamera panoramica che avrà il compito di monitorare il parco verde attrezzato dove in passato si sono registrati episodi di maleducazione o inciviltà, e forse alcuni reati, che avevano esasperato i residenti.

Nel novembre 2018 una trentina di questi ultimi accolsero il sindaco Fabio Chies e il comandante della Polizia locale Claudio Mallamace, arrivati in sopralluogo.

Dopo avere perlustrato tutta l'area intorno a Palastadio e Casa della musica, Chies si prese qualche giorno di tempo per studiare le soluzioni al degrado denunciato nell'area, densamente popolata e ricca di strutture a partire dallo stadio comunale "Narciso Soldan" e da scuole e negozi.

L'area è inoltre tagliata dalla pista ciclopedonale realizzata sull'ex canale Emanuele Filiberto.

L'anno scorso i residenti si organizzarono e raccolsero una centinaio di firme per denunciare l'insostenibilità della situazione: "Da almeno un anno, in quest'area si incontrano di giorno e di notte gruppi di adolescenti e giovani che provocano schiamazzi, ascoltano musica ad alto volume e hanno comportamenti che offendono la pubblica decenza" si leggeva nell'esposto per molestie e disturbo della quiete pubblica indirizzato dai residenti a sindaco e forze dell'ordine.

"Qui intorno c'è gente che si ubriaca, vomita, urina in luogo pubblico,anche ragazzine, sporca le pareti, beve birra e poi spacca le bottiglie di vetro. A volte sembra che cerchino droga nascosta. Alcuni li abbiamo ripresi, ma con scarsi risultati" furono i dettagli che emersero durante il sopralluogo di Chies e Mallamace.

Nei mesi successivi la situazione è sembrata calmarsi: ora, l'arrivo della telecamera panoramica di ultima generazione, costata al Comune circa 3mila euro, dovrebbe allontanare ulteriormente i malintenzionati.

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.