L’Imoco Volley porta Conegliano sul tetto del Mondo. Il sindaco Fabio Chies: "Un orgoglio per tutta la città"

A nemmeno ventiquattrore dalla storica impresa di Shaoxing in Cina, che ha visto le pantere dell’ Imoco Volley battere per 3-1 l'Eczacibasi Istanbul, laureando il club campione del Mondo, l’entusiasmo a Conegliano e dintorni è alle stelle.

Il sindaco Fabio Chies, che ieri ha assistito alla partita in diretta, stenta a tenere a freno la gioia: “Sono l’orgoglio della nostra città, del Veneto e di tutta Italia - esordisce il primo cittadino che poi prosegue - hanno giocato con grinta e convinzione, mettendo in campo il dna e la tenacia del nostro territorio, credendoci anche nei momenti più difficili e riuscendo così nella storica impresa”.

L’analisi del sindaco, si sposta poi su altre considerazioni: “II mio ringraziamento oltre che alle ragazze e al mister, va alla dirigenza, a Piero Garbellotto che in pochi anni ha saputo condurre la società che porta il nome di Conegliano ai vertici del mondo, rendendo la nostra città ancor più famosa”.

Chies poi si sofferma sull’eccezionale 2019 della sua Conegliano: “Dalla proclamazione a patrimonio Unesco di luglio, al presepe del Gruppo presepio artistico di Parè che da giovedì è esposto in Vaticano, fino al trionfo delle ragazze del Volley, da sindaco più di così non potrei chiedere”. Ed ora non resta che festeggiare: “Tutta Conegliano aspetta il rientro della squadra per una grande festa collettiva”.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: Imoco Volley).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.