Liberi di esserci: torna il tradizionale appuntamento con i neodiciottenni del Comune di Conegliano

Tutto è ormai pronto per accogliere i neodiciottenni con una cerimonia ufficiale, simbolo di accoglienza nella società civile e di impegno alla partecipazione attiva nella vita civica della comunità.

Protagonisti dell’evento, che si terrà sabato 14 dicembre 2019 alle ore 18 nella Sala del Consiglio, i nati nell’anno 2001. Ad accoglierli con grande entusiasmo le principali istituzioni locali (sindaco, giunta, presidente del consiglio comunale, consiglieri comunali e rappresentanti delle forze dell’ordine) e il giudice della corte costituzionale, Luca Antonini. A tutti i partecipanti verrà consegnata una copia della Carta Costituzionale.

Anche quest’anno sarà presente l’Enocoro del Cerletti guidato dal professor Renato Gava, che canterà l’Inno di Mameli all’inizio della cerimonia e poi durante il brindisi allieterà i presenti con canzoni allegre della tradizione veneta nello spirito che guida questo fantastico coro che vanta esibizioni anche a livello internazionale.

DSC 9537 copy


Sono invitate alla Cerimonia le delegazioni locali di Aido - Avis - Admo per condividere con i neodiciottenni l’importanza del donare. La manifestazione si concluderà con la tradizionale foto di gruppo, un brindisi ed una grande torta per festeggiare tutti insieme: giovani, famiglie, autorità.

Organizzano il Comune di Conegliano, l’Informacittà-Informagiovani “C. Pavesi” e il Progetto Giovani di Conegliano.

L'assessore alla pubblica istruzione e politiche giovanili Gianbruno Panizzutti si mostra ancora una volta entusiasta e patecipe al progetto: “Anche quest’anno abbiamo la fortuna di avere come gradito e illustre ospite il prof. Luca Antonini, Giudice della Corte Costituzionale dal 2018. Come ormai consuetudine, il professor Antonini leggerà e spiegherà alcuni articoli della Costituzione, aiutando i nostri ragazzi, in un momento tanto delicato come quello odierno, a perseguire nella difesa e nel rispetto dei principi della nostra Costituzione al fine di garantire la libertà e la dignità di ogni singolo cittadino”.

(Fonte e foto: Comune di Conegliano).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport