Conegliano, Imu fissata per martedì 16 giugno, i Popolari sulla questione: "Si sposti la rata al 30 settembre"

Il tema dell'Imu è ormai all'ordine giorno, considerata la vicinanza della scadenza originaria per il pagamento della prima rata dell'imposta, fissata a martedì 16 giugno.

Ma con il decreto Rilancio, il Governo ha dato facoltà ai Comuni di decidere sulla possibilità di prorogare la scadenza stessa del pagamento: una via che diverse amministrazioni locali, negli ultimi tempi, stanno seguendo.

E proprio sul tema dell'Imu sono tornati i Popolari per Conegliano, rappresentati in consiglio comunale da Stefano Dugone e Francesco Polo, i quali hanno chiesto all'amministrazione la possibilità di una proroga al 30 settembre.

"Considerato il periodo complicato, con le forti ricadute sul tessuto socio-economico, - hanno scritto i Popolari in questi giorni - proponiamo all'amministrazione comunale di Conegliano, avendo confermato le aliquote per l'anno 2020, quantomeno di prorogare la scadenza della prima rata della nuova Imu, dal 16 giugno al 30 settembre".

"Si tratta di una proposta che è stata presa in considerazione - ha fatto sapere Fabio Chies, sindaco di Conegliano - e i nostri uffici stanno facendo tutte le valutazioni".

Il tema dell'Imu era già stato al centro dell'ultimo consiglio comunale di Conegliano, tenutosi lo scorso 21 maggio, soprattutto per quanto concerne il tema delle aliquote e di una possibile riduzione dell'Imu stesso (vedi articolo).

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport