Da Washington a Conegliano: la storia di Camille Clifton e della sua donazione alla città del Cima

Il passo da Washington a Conegliano è stato davvero corto per Camille Clifton, fotografa e consulente d'arte, titolare della Pompadour Dc, realtà specializzata in desing d'interni nella stessa Washington.

Camille Clifton, infatti, è l'autrice di una serie di scatti realizzati durante il lockdown a Washington, poi confluiti nel catalogo "Covid-19 Relief photo book: Hiatus": non un semplice volume di foto, ma una vera e propria opera solidale, in quanto il ricavato di questa pubblicazione sarà devoluto a 8 realtà benefiche da lei selezionate nel mondo, impegnate nel sostegno della popolazione in questo periodo di pandemia.

E tra queste 8 nello stesso catalogo si legge "Conegliano solidale Italia", un chiaro riferimento alla raccolta fondi "Tutti insieme per una Conegliano solidale", promossa dall'associazione Conegliano In Cima, guidata da Patrizia Loberto, e dal Comune di Conegliano, per aiutare le famiglie della città che sono state duramente colpite dal periodo di pandemia, specialmente dal punto di vista economico (qui l'articolo).

Un collegamento tra Camille Clifton e Patrizia Loberto di Conegliano In Cima che è stato possibile tramite un'amica in comune delle due donne, ovvero Daniela De Bernardo: una triade che contribuirà a far conoscere il nome della città a chiunque nel mondo decida di acquistare questo catalogo.

FB IMG 1593005712570 copy

Il catalogo è in vendita sul sito www.pompadoudc.com, ma è possibile chiedere informazioni per il suo acquisto alla stessa Conegliano In Cima, associazione che riceverà il ricavato dell'opera di Clifton per continuare la propria raccolta fondi a favore del territorio.

Un'iniziativa inaspettata che ha creato una certa soddisfazione, mista a un'emozione indescrivibile, è stato il messaggio di Patrizia Loberto, che ora vede l'associazione, a cui fa da guida, al centro di un vero e proprio contesto internazionale.

Contesto dove c'è chi, come Camille Clifton, ha trovato il tempo e l'energia per volgere lo sguardo al di fuori dei propri confini, per contribuire e dare una mano con quanto aveva a disposizione, facendo leva sulla creatività.

Camille Clifton nasce a Tokyo ed è franco-americana. Ha vissuto in Francia, Germania, Romania, Serbia e Macedonia, dove è stata la responsabile dell'International women's association, realtà impegnata nella raccolta fondi per il reparto prenatale dell'ospedale di Skopje e per la costruzione di scuole elementari nel Paese.

FB IMG 1593005703460

Ha studiato storia dell'arte, design d'interni ed economia, frequentando la Paris American Academy di Parigi e l'Harvard University di Boston.

A 20 anni ha aperto una galleria d'arte a Newport, ma si è anche occupata dell'allestimento dei set cinematografici per la Miramax Films. Inoltre, è stata consulente d'arte, collaborando anche con la Banca centrale d'Europa a Francoforte per l'allestimento di esposizioni d'arte.

Figura da sempre attiva nel no profit, ha esposto in America e in Europa e in Italia le sue opere sono arrivate a Venezia.

Attualmente è amministratore delegato e fondatrice della Pompadour Dc, una realtà di Washington specializzata nel design di interni.

Grazie agli scatti realizzati e alla sua scelta di donare, il nome di Camille Clifton è sicuramente destinato a circolare sempre di più.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Conegliano in Cima).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport