Fiocco rosa-azzurro a Collabrigo: Bianchina è diventata mamma di un piccolo dal manto tradizionale

In questo 2020 anche Bianchina, l'ormai noto esemplare femmina di capriolo albino di Collalbrigo, è diventata mamma di un cucciolo dal manto tradizionale.

A fare questa scoperta è stato il vicesindaco di Conegliano Claudio Toppan, residente nell'area di Collalbrigo, zona dove, a partire dal 2019, Bianchina ha iniziato a gravitare.

Una novità che lo stesso Toppan ha voluto condividere sui social, rendendo noto come la nascita risalirebbe allo scorso 19 giugno.

Nascita che pare essere un segnale di buon auspicio, in un periodo purtroppo contraddistinto da diverse cattive notizie.

Il cucciolo di capriolo, diversamente dalla madre, presenta il manto tradizionale e ancora non è noto se si tratti di una femmina oppure di un maschio.

Kinesiostudio

Un lieto evento che conferma quanto l'area di Collalbrigo sia stata scelta dalla stessa Bianchina come un perfetto habitat naturale, già a partire dal gennaio 2019.

Da allora sono stati diversi i suoi avvistamenti nei mesi: l'ultimo risale alla mattinata del 23 aprile, un passaggio del capriolo albino immortalato dal sistema di fototrappolaggio di Giuseppe Zoppé (qui l'articolo).

Oltre al capriolo, sempre dal 2019 Collalbrigo ha visto il passaggio di volpi e cinghiali senza, però, che avvenissero danni a vigneti o a coltivazioni.

Nella tarda serata di lunedì 29 giugno, ad esempio, il fototrappolaggio di Zoppé ha immortalato circa una decina di cinghiali, "in passeggiata" nella stessa area di Collalbrigo.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Fototrappolaggio Treviso).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport