Conegliano, colonnine elettriche obsolete: dopo l'estate sostituzione e potenziamento con un nuovo gestore

La lunga partita delle colonnine per la ricarica elettrica potrebbe presto arrivare ad una svolta: dopo l'estate il comune di Conegliano conta di definire l'accordo con un nuovo gestore che sostituirà quelle presenti e potenzierà il servizio.

La priorità ora è chiudere l'accordo e avere un nuovo gestore”, spiega il vicesindaco Claudio Toppan, che già mesi fa aveva fatto sapere di una ditta che si era proposta per risolvere una situazione da troppo tempo in fase di stallo.

Dopo numerose segnalazioni di malfunzionamenti, in inverno l'amministrazione comunale aveva chiarito che, delle dieci colonnine installate nel territorio comunale, solo cinque erano allacciate alla linea elettrica dell'Enel, di cui una inservibile perché guasta.

La manutenzione delle postazioni risulterebbe troppo onerosa per il comune, che non può contare su figure con le competenze tecniche necessarie, così in questo periodo si è iniziato a definire un accordo per il passaggio della gestione dall'attuale proprietario, il gestore dell'illuminazione pubblica, e la nuova ditta che si è fatta avanti.

Dai sopralluoghi effettuati dai tecnici della ditta, assieme a quelli comunali, è emersa la necessità di sostituire le colonnine, o, come vengono definite in gergo tecnico, i “ferri”, ormai obsolete. L'accordo ora sul tavolo prevede quindi la sostituzione con postazioni più moderne, dotate in particolare di maggiore potenza e più prese.

Dopo le vacanze estive contiamo di chiudere l'accordo”, conclude Toppan.


(Fonte: Fabio Zanchetta © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport