Conegliano, l'associazione Ad Libitum si presenta: "Vogliamo fare qualcosa per il territorio"

L'impegno per valorizzare sia il giovane indirizzo musicale del Liceo scientifico "Guglielmo Marconi" di Conegliano, sorto appena 5 anni fa, sia il territorio stesso tramite attività dedicate alla sfera musicale, sono gli obiettivi che animano "Ad Libitum", associazione composta da genitori, studenti ed ex studenti proprio dell'indirizzo musicale. Associazione nata appena lo scorso febbraio.

In Veneto, infatti, sono soltanto otto i licei musicali: oltre a quello coneglianese, se ne trovano a Venezia, Portogruaro, Vicenza, Verona, Padova, Belluno e Castelfranco.

Come ha spiegato la presidentessa dell'associazione, Tiziana Ziviani, la scintilla per questa nuova progettualità è scattata direttamente dal dirigente del liceo Marconi, Stefano Da Ros, un invito colto con entusiasmo da studenti e genitori e per il quale proprio il liceo Marconi è stato scelto come sede ufficiale del neonato gruppo.

Già un paio di anni fa, il desiderio di far conoscere alla cittadinanza questo nuovo indirizzo scolastico si era concretizzato con l'organizzazione di un concorso ad hoc, volto a dare una possibilità di espressione a giovani cantanti o gruppi locali (vedi articolo).

Concorso da cui ha preso il proprio nome l'associazione e che fa riferimento alla didascalia musicale che si usa per indicare un passo di un brano lasciato alla libera interpretazione dell'artista.

Il gruppo avrebbe dovuto ufficialmente presentarsi lo scorso marzo, ma l'arrivo della pandemia ha purtroppo rovinato un po' i piani.

"Oltre alla presentazione di marzo, - spiega la presidentessa Tiziana Ziviani - avevamo già preparato tutto per la Giornata internazionale del jazz ad aprile".

"Nonostante lo stop forzato avvenuto, - ha proseguito - il nostro entusiasmo rimane e c'è voglia di fare, considerata l'ottima collaborazione che si è venuta a creare con il liceo e con il dirigente scolastico".

"Di fatto la nostra presentazione ufficiale avverrà domenica 6 settembre, in occasione della Festa delle associazioni a Conegliano - ha specificato Tiziana Ziviani - e poi parteciperemo al Concorso di violino in programma a Vittorio Veneto per il mese di novembre, dove offriremo al vincitore del primo premio la possibilità di organizzare una masterclass".

Anche se la pandemia ha momentaneamente rimandato le iniziative dell'associazione, non è mancato l'entusiasmo per i primi maturandi di questo nuovo indirizzo musicale, tra cui si sono contati quattro centini, ovvero Jenny De Noni, Paolo Iseppi, Eleonora Luchetti e Matilde Michielin.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport