Conegliano, saltato il Gran concerto di Capodanno. Gli organizzatori: "Ci rivedremo il prossimo anno"

Quest'anno Conegliano dovrà rinunciare anche al Gran concerto di Capodanno, appuntamento nato nel 2013, che si svolgeva nella cornice del Teatro Accademia in piazza Cima.

Un annullamento annunciato direttamente dagli organizzatori, Guido e Sonia Antoniazzi del Mulino delle idee, azienda di Conegliano specializzata nell'organizzazione di fiere ed eventi.

Nato nel 2013, principalmente da un'idea di Sonia Antoniazzi, l'evento era sorto con l'obiettivo di offrire alla città la possibilità di festeggiare il Capodanno in maniera diversa.

"Il primo concerto di Capodanno è sorto a Vienna nel 1939 e l'idea è stata proprio quella di prendere a esempio quel tipo di evento, caratterizzato da una certa alchimia tra maestro di orchestra e pubblico", ha spiegato Guido Antoniazzi.

Quest'anno l'iniziativa avrebbe compiuto il suo settimo anno, contando sempre sulla presenza di orchestre internazionali, impegnate nel mettere in musica anche l'inno nazionale e brani dedicati a particolari eventi, come lo scorso anno, quando un omaggio era stato rivolto a Venezia, provata dall'"acqua granda" autunnale.

Momenti, questi, molto sentiti dal pubblico in sala, che alla fine aveva la possibilità di salutare il nuovo anno con le bollicine offerte dai sommelier e un banchetto, scambiandosi gli auguri sotto la Loggia del municipio.

"Dopo diversi anni, con gran dispiacere stavolta non ci sarà tutto questo. - ha spiegato Guido Antoniazzi - Dispiace, perché l'appuntamento era molto sentito, tanto che il 10 percento del pubblico arrivava da tutta Italia, creando del movimento a livello di turismo. Era un vero e proprio spettacolo, a cui venivano volentieri anche i più giovani: la gente ci credeva molto in questo appuntamento e a confermarlo erano i dati delle presenze".

"Quest'anno c'è l'impossibilità di fare eventi come quello a cui eravamo abituati - ha proseguito Antoniazzi - anche per la mancanza di spirito: quello era un momento di gioia, mentre ora la gente non ha lo spirito per festeggiare e ha paura di muoversi. Ci rivedremo il prossimo anno".

Un altro evento annullato, un Capodanno diverso dal solito: quest'anno il brindisi sarà all'insegna della speranza per un 2021 migliore dell'annata ancora in corso.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Mulino delle Idee).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport