Conegliano, Francesco Polo tra i premiati del concorso "L'economia immaginaria", promosso dal quotidiano Il Foglio

Tra i premiati del concorso "L'economia immaginaria", promosso dal quotidiano Il Foglio e dalla casa editrice La fabbrica delle illusioni, c'è anche il coneglianese Francesco Polo (nella foto), direttore del Centro humanitas della città del Cima, noto per essere stato consigliere per i Popolari per Conegliano.

Il concorso prevedeva la stesura di un saggio che andasse a confermare o a confutare la tesi esposta da Mario Fabbri nel volume "L'economia immaginaria", che da il titolo al concorso: nel suo saggio Fabbri sostiene la tesi secondo la quale "le attuali teorie economiche sono ambigue e poco convincenti, e mandano facilmente fuori strada".

Una tesi a cui Francesco Polo, assieme ai compagni di studi alla Bocconi Anna Noci e Ottavio Puglieres, ha risposto tramite un saggio di circa 25 pagine, su "Economia e matematica", teso a sottolineare non solo l'utilizzo della matematica nel sistema economico, ma anche la "difficoltà di permanenza dei redditi o dei patrimoni all'interno di un'economia improduttiva".

"Ho scritto questo saggio assieme ai compagni della triennale - ha spiegato Francesco Polo - e ora stiamo aspettando un contratto di pubblicazione del nostro testo, del quale sono stati acquistati i diritti dalla casa editrice, che ha promosso il concorso assieme al Foglio, per un totale di 500 euro".

Somma che è salita a 25 mila euro per il primo saggio classificato che, come gli altri 63 partecipanti alla competizione, sono stati giudicati e selezionati da una giuria composta da esperti e accademici.

Una nuova esperienza per Francesco Polo, che va a sommarsi a un'altra in corso di svolgimento: a partire da ieri, giovedì 19 novembre, fino a domani, sabato 21 novembre, Polo sarà impegnato assieme a Tommaso Cuzzolin all'iniziativa "Economy of Francesco", iniziativa voluta dal Santo Padre, dove 2 mila giovani da tutto il mondo si incontreranno online, per discutere a proposito di un'economia "più giusta, inclusiva e sostenibile, per dare un'anima all'economia di domani" (qui l'articolo).


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Francesco Polo).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport