Cordignano: cerca di simulare un incidente stradale, 35enne denunciato dai carabinieri per tentata truffa

I Carabinieri della stazione di Cordignano, al termine delle attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Treviso U.A., classe 1984, residente a Noto (Siracusa) disoccupato e con precedenti di polizia.

I reati contestati sono tentata truffa e danneggiamento.

Il fatto risale al primo aprile 2019 quando, intorno alle ore 11, a Cordignano in località Pinidello, U.A., dopo aver danneggiato l’autovettura parcheggiata di un cittadino italiano classe 1959 pensionato di Sarmede, provocando danni per circa 1200 euro, ha aspettato che il proprietario si rimettesse alla guida.

U.A., alla guida della propria autovettura Alfa Romeo 147, ha inseguito l’auto preventivamente danneggiata e giunto a Sarmede in via Mazzini, ha fermato la vittima tentando di simulare un incidente stradale.

Non è riuscito nel suo intento poiché in quel momento stava transitando una pattuglia della Polizia Locale di Cappella Maggiore, alla vista della quale U.A. si è poi allontanato.

Tuttavia l'uomo, vittima della tentata truffa, dopo essere sceso dalla macchina, ha trovato graffi e ammaccature alla propria carrozzeria, pertanto ha sporto denuncia ai Carabinieri di Cordignano.

Considerato il comportamento e i precedenti specifici, i Carabinieri hanno raccolto tutti gli indizi di colpevolezza nei confronti di U.A., che è stato anche riconosciuto dalla vittima tramite l'individuazione fotografica.

(Fonte e foto: Compagnia Carabinieri di Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.