A Cordignano e Orsago la Compagnia Fiabeggiando racconta la Shoah: una lezione di storia multidisciplinare

Ragazzi seduti! La Shoah lo raccontano i genitori. I ragazzi erano quelli delle classi terze medie di Cordignano e Orsago. L’aula magna della scuola secondaria di primo grado di Cordignano si è trasformata nel salotto della cultura.

La speciale lezione storica, che ha avuto luogo nella tarda mattinata di sabato 8 febbraio, l’hanno tenuta i componenti della Compagnia Teatrale Fiabeggiando e “Il Giorno della memoria” è lo spettacolo presentato dai genitori attori.

Ha preso vita attraverso alcuni stralci dei racconti di Anna Frank e di Etty Hillesum, letti e interpretati con ombre cinesi e rievocati grazie a immagini sulle vicende vissute dagli ebrei nella seconda guerra mondiale. Grazie anche alla colonna sonora composta dai brani “L’Oceano del silenzio”, “Gli uccelli” e “Ombre delle luce” di Franco Battiato, “La guerra di Piero” di Fabrizio De Andrè, “Auschwitz” dei Nomadi, “Soffia nel vento” di Bob Dylan e “La Storia siamo noi” di Francesco De Gregori.

PHOTO 2020 02 10 12 22 52

L’ssessore Giada Della Libera ha spiegato che questa iniziativa è organizzata dall’amministrazione comunale di Cordignano. È rivolta ai ragazzi delle classi terze medie di Cordignano e di Orsago, perché vede la collaborazione dell’Ente locale orsaghese e perché gli alunni nel loro programma di storia studiano proprio quel periodo storico.

Di anno in anno, poi, ha aggiunto Della Libera, vengono alternate proposte di approfondimento che riguardano Il Giorno della Memoria e il Giorno del Ricordo, attraverso conferenze a spettacoli.

Il dirigente scolastico dell’Ic Nievo, Luigi Sinibaldi ha invitato gli alunni a consultare diverse fonti (non limitarsi solo a quanto trovano facilmente sul web), per farsi una propria idea sugli eventi storici. Così da poter comprendere e leggere i fatti e i fenomeni che si verificano nel presente e sapersi orientare per il futuro.

PHOTO 2020 02 10 12 22 53
Il sindaco di Cordignano, Alessandro Biz, ha ripercorso il Novecento, ricordando i vari eccidi, che lo hanno caratterizzato, da quelli che hanno coinvolto gli armeni, i congolesi, gli ebrei, fino ai campi di concentramento, agli esodati dall’Istria, da Fiume, dalla Dalmazia e delle foibe.

Grazie alla presenza dei mezzi audiovisivi, ha aggiunto il primo cittadino, oggi noi possediamo una importante documentazione storica anche sotto questo aspetto. Un grande contributo per poter vedere, per poter conoscere, per poter capire. Oggi viviamo in pace in Europa, così non è stato nel passato. “Ringrazio la compagnia teatrale Fiabeggiando”, ha sottolineato.

“Non bisogna dimenticare. La storia - ha rimarcato il vice sindaco di Orsago, Franco Minet - ci deve essere di insegnamento per il futuro”.

 

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Compagnia Teatrale Fiabeggiando).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

// Storie di Sport