Aiuti importanti a Cordignano e Sarmede: i coniugi Delfino e Kaoru Da Ros donano 20 mila euro dall’Australia

Il legame d’affetto per la propria gente resta forte nel cuore di chi è emigrato all’estero e lo spirito di solidarietà si fa ancor più forte quando si è in un comune momento di emergenza.

Lo conferma il gesto di generosità realizzato dai coniugi Delfino e Kaoru Da Ros, che dall’Australia, dove vivono, hanno donato 20 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà, costrette alle ristrettezze a causa dell’emergenza sanitaria del Covid-19.

Somma ripartita fra i Comuni di Cordignano e di Sarmede: 14 mila euro sono stati versati sul conto corrente bancario attivato per il coronavirus dall’amministrazione comunale di Cordignano, gli altri 6 mila euro su quello aperto dall'ente locale di Sarmede.

"La ripartizione - spiega il sindaco di Cordignano, Alessandro Biz - è avvenuta tenendo conto del numero di abitanti che risiedono nei due Comuni. Il signor Delfino Da Ros, originario di questi territori, ha voluto aiutare i cordignanesi che stanno attraversando un momento di difficoltà economica, conseguente alla emergenza sanitaria coronavirus. Il suo è un gesto di grandissima solidarietà. Ringraziamo lui e sua moglie. Questo denaro lo utilizzeremo per continuare a sostenere i nuclei familiari, con buoni alimentari, per acquistare beni di prima necessità".

"A Cordignano abbiamo avuto una ottantina di persone che hanno contratto il virus, delle quali una trentina ospitate in strutture sanitarie. E’ stata una situazione -continua Biz - che ha avuto pesanti ripercussioni sia sul piano sanitario sia sociale, come pure economico. Finora abbiamo aiutato un centinaio di famiglie, che continueremo a sostenere grazie al contributo di Delfino Da Ros. Oltre al contributo che ci è stato elargito dal Governo, abbiamo potuto contare sulle donazioni di privati, di associazioni, di gestori di attività commerciali".

"Di anno in anno Delfino Da Ros e la moglie - ha proseguito il primo cittadino di Cordignano - arriva dall’Australia, per un periodo di vacanza nella sua terra d’origine. Quest’anno non è stato possibile per il Covid-19. La prima volta che sarà possibile rincontrarci li accoglieremo in municipio per ringraziarli. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i cittadini privati, le associazioni Oasi Federico, Cacciatori/Tiratori Vittoriesi, Cultura Araba, la sezione di Cordignano di Trevisani nel Mondo, Comitato del Gemellaggio, le aziende Arcobaleno Abbigliamento per bambini, l’ortofrutta Sapori per L’Orto, Eurovo e la farmacia Davanzo".

"L’elargizione di Delfino Da Ros è un aiuto importante - ha spiegato Larry Pizzol, sindaco di Sarmede - perché ci permette di proseguire a dare una mano alle persone anziane e ai bambini, in linea con il pensiero dello stesso donatore. Al momento come giunta pensiamo di utilizzare circa quattro mila euro per continuare a finanziare i buoni spesa a favore delle famiglie che vivono un momento di difficoltà economica. L’esecutivo è orientato a utilizzare gli altri due mila euro a settembre, per comprare testi e materiale didattico per i bambini dei nuclei familiari sempre in difficoltà".

"La generosa donazione - conclude Pizzol - esprime il sentimento di solidarietà che lega chi è emigrato alla propria terra d’origine. È un segnale importante per tutti! A loro va il nostro grazie".

 

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport