Cordignano, l'amministrazione al lavoro per organizzare i centri estivi: offerta ampliata a tutto il mese di agosto

L’assessore alla pubblica istruzione di Cordignano e la giunta sono al lavoro per consentire l'avvio dei centri estivi. Carlo Baggio spiega che a causa dell’emergenza sanitaria e degli enormi cambiamenti che questa si è portata appresso è stato necessario ritirare il bando già a suo tempo pubblicato perché avente numeri non compatibili all'imprevedibile nuova situazione.

Lo scorso 25 maggio sono state emanate le attese linee guida da parte della Regione del Veneto e pochi giorni prima erano state pubblicate quelle Statali. Giovedì 28 maggio il comune di Cordignano ha pubblicato un nuovo bando.

Il termine ultimo per partecipare alla gara d’appalto è fissato per il prossimo martedì 9 giugno. Quanti parteciperanno dovranno garantire lo svolgimento del centro estivo per bambini e il Baby Estate per i più piccolini, tenendo conto delle prescrizioni normative. Per esemplificare: si dovranno garantire la presenza di un animatore adulto, ogni gruppo di cinque o sette minori, a seconda dell’età.

L’ente locale dovrà garantire maggiori spazi chiusi e aperti che possano consentire di rispettare il distanziamento sociale. Per questa ragione, ipotizzando una partecipazione di 91 bambini (dai 6 agli 11 anni) al centro estivo, l’amministrazione comunale metterà a disposizione nel capoluogo la primaria, la palestra, tutta l’area esterna del campus scolastico e l’area di beach volley adiacente.

Alla Baby Estate potranno partecipare 40 bambini (dai tre ai cinque anni) e verranno messe loro a disposizione i plessi dell’infanzia, della primaria, la palestra e tutta l’area esterna dell’area scolastica di Pinidello.

Il Consiglio di Istituto del Comprensivo Ippolito Nievo si riunisce nella serata di venerdì 5 giugno per deliberare in merito alla concessione dei plessi e delle aree scolastiche, sia per il comune di Cordignano, che per quello di Orsago.

Nel bando della gara d’appalto si prevede che l’inizio delle attività estive a Cordignano sarà il 22 giugno, estendibile al lunedì successivo, 29. Si terrà nei mesi di luglio e di agosto.

“Si tratta di dare il giusto tempo - ha spiegato Carlo Baggio - al soggetto che si aggiudicherà tale servizio, per poter predisporre quanto necessario, alla luce delle linee guida. La commissione di gara si riunirà immediatamente dopo la scadenza del termine. Ci tengo a dire che terrà conto in primo luogo dell’offerta educativa che verrà presentata e, solo in seconda battuta, del costo. Per venire incontro alle esigenze delle famiglie abbiamo pensato di ampliare il periodo fino a tutto il mese d’agosto. Comprendiamo le aspettative dei genitori e auspichiamo, pur con tutte le difficoltà derivanti dal rispetto della normativa, che i Centri Estivi possano svolgersi nel modo più "normale" possibile”.

Ci tengo, in questo momento, a ringraziare ed incoraggiare tutte le famiglie per la pazienza e la resilienza che sino ad ora hanno avuto, affinché tengano duro ancora per un po': ne siamo quasi fuori".

 

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

// Storie di Sport