Cordignano, 52 milioni nelle casse dei comuni di confine, firmato il decreto. Campagna: “Grande soddisfazione”

È stato dato il via libera finalmente ai fondi per i cosiddetti “Comuni di Confine”: lunedì sera, 20 luglio, il ministro per gli affari regionali, Francesco Boccia, ha firmato il decreto che prevede lo stanziamento di 51,7 milioni di euro, per le annualità 2019, 2020 e 2021, oltre che con i residui del 2018, per valorizzare e promuovere le aree territoriali svantaggiate attraverso il finanziamento di interventi di varia natura.

Sono compresi in questo le infrastrutture, lo sviluppo locale, i servizi alla persona, il marketing territoriale e gli aiuti alle imprese. Dopo il passaggio in Conferenza Stato-Regioni, il documento ha ottenuto il parere positivo delle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

Ora seguiranno le firme del ministro dell’economia, Roberto Gualtieri, e del presidente del consiglio, Giuseppe Conte, e poi passerà al vaglio della Corte dei Conti. Concluso l’iter, si potrà procedere finalmente alla pubblicazione del bando.

kinesiostudio nuovo

"Una promessa mantenuta - commenta la deputata del Pd, Francesca Bonomo - in pochi mesi, siamo riusciti a sbloccare i fondi che entro la fine del 2020 arriveranno nelle casse dei Comuni. Un percorso condiviso che è diventato realtà grazie all’impegno del ministro Boccia, dell’onorevole Roger De Menech e soprattutto al grande lavoro dei sindaci, che non si sono mai persi d’animo: questa è la vittoria di quei territori considerati per troppo tempo, erroneamente, marginali".

Esprime soddisfazione anche Roberto Campagna, presidente dell’associazione dei Comuni di Confine: "Sono felice nel vedere che il lavoro profuso in questi anni da parte dell’associazione stia portando i suoi frutti. Sono risorse che serviranno ai nostri Comuni per incrementare il turismo, i servizi sociali ed i servizi alla persona, e viste le difficoltà e le esigenze di adeguamento e rilancio territoriale legate al Covid, sono oggi ancora più preziose. Toccherà ai sindaci, che conoscono il proprio territorio, utilizzare tali risorse per progetti di sviluppo territoriali sostenibili".

 

(Fonte: Redazione Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

// Storie di Sport