Cordignano resiste: tutto pronto per domenica 6 settembre con la Festa delle Associazioni e il premio alle Eccellenze

Si terrà domenica 6 settembre la 12esima Festa delle Associazioni di Cordignano: nell’ambito della manifestazione, le varie associazioni presenteranno le loro attività e progetti per il nuovo anno, verranno premiate le eccellenze del territorio locale e insigniti del riconoscimento tutti coloro che si sono spesi a livello territoriale per far fronte alla pandemia.

La festa delle Associazioni avrà dunque luogo domenica a partire dalle 15 nell’area verde della scuola media e saranno la consulta delle associazioni di Cordignano e l’amministrazione comunale a curarne la regia.

Alle 17 ci sarà la consegna del premio “Eccellenze Cordignano”. Quest’anno verranno insigniti del riconoscimento Narciso Serafin, imprenditore della Triveneta Parchetti, la pittrice Elena Uliana, il professor Silvano Piccoli e i coniugi Delfino e Kaoru Da Ros che dall’Australia sono stati vicini ai cordignanesi durante la fase più critica del Covid-19, con una donazione in denaro destinata alle persone bisognose.

Tra i premiati, a fianco delle persone cordignanesi che si sono distinte per il loro operato nei settori arte, cultura, sociale e imprenditoria, ci saranno anche il governatore del Veneto e il direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi.

Alle 18 ci sarà la consegna della Costituzione ai diciottenni e alle 18.30 la consegna del premio “Ottimo” a chi si è distinto nel mondo della scuola, ottenendo un risultato eccellente agli esami di licenza media e a quelli di maturità.

“A causa del coronavirus - afferma il sindaco Alessandro Biz - sia il premio Eccellenze che l’Ottimo sono slittati. Ora abbiamo scelto di consegnarli durante la Festa delle associazioni, così come avverrà per la Costituzione che daremo ai neo diciottenni. Le giovani generazioni avranno l’occasione di conoscere i premiati delle Eccellenze e guardare al loro esempio e alla loro testimonianza. Inoltre, avranno la possibilità di entrare in contatto e conoscere più da vicino il mondo del volontariato”.

“Solitamente - spiega l’assessore alla cultura Giada Della Libera - la Festa delle associazioni si teneva nel parco di Villa Brandolini. Quest’anno abbiamo optato per l’area verde delle scuole medie perché dobbiamo tener conto delle norme anti-covid”.

“Le associazioni avranno modo di presentarsi ai cittadini e le premiazioni previste saranno dei momenti importanti per tutti - prosegue l’assessore -. Gli “eccellenti” sono stati scelti dai cittadini. Nel settore cultura il più votato è stato il professor Piccoli per la sua conoscenza storica di Cordignano e non solo; la giovane pittrice Uliana si è fatta conoscere per la sua arte non solo nel nostro territorio, ma anche in altre parti d’Italia e all’estero; Narciso Serafin e la sua azienda costituiscono uno dei fiori all’occhiello del nostro comune nel settore imprenditoriale; i coniugi Da Ros hanno dimostrato la loro solidarietà in un periodo molto difficile, in quanto Cordignano è stato duramente provato dal coronavirus. È bello poter dare loro un attestato di stima da parte di tutta la cittadinanza”.

La Festa delle Associazioni verrà preceduta, sabato 5 settembre, dall’iniziativa “Cordignano è … sport in centro”, che si terrà sempre nell’area verde delle scuole medie. Dalle 16 alle 23 si svolgeranno attività sportive con le associazioni del territorio e avrà luogo la presentazione delle società sportive per l’anno 2020/21.

 

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport