Nuovo medico a Cornuda: il dottor Forestieri va in pensione, a sostituirlo la dottoressa Annette Boscarini

Tra qualche giorno 1.400 pazienti cornudesi riceveranno da parte dell’Ulss 2 la comunicazione che, a partire dal 31 gennaio 2021, il dottor Rosario Forestieri (nella foto) terminerà, dopo ben 40 anni, di cui 38 passati a Cornuda, il suo incarico di medico di base.

Molti cittadini avranno quindi l’esigenza di scegliere un nuovo medico. Considerato che gli sportelli dell’anagrafe sanitaria, al fine di contenere la diffusione dei contagi da Covid-19, sono chiusi al pubblico, l’attività di scelta sarà garantita telefonicamente dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 16.00, e il venerdì dalle 8.30 alle 13.00, al numero 0423611811.

C’è però una buona notizia per i cittadini di Cornuda: nonostante la carenza di medici non dovranno rivolgersi fuori paese: a prendere servizio a Cornuda sarà la dottoressa Annette Boscarini, che aprirà l’ambulatorio in piazza Munari.

“Il suo è un ritorno - dichiara il sindaco di Cornuda, Claudio Sartor -. A inizio dicembre ci siamo trovati con due medici prossimi a lasciarci, tra cui quello in casa di riposo. Così ho sentito la dottoressa Boscarini, che si è subito resa disponibile".

"Ha accettato questo incarico dicendomi che voleva dare il suo contributo in un momento di particolare emergenza sanitaria - prosegue Sartor -, motivata dall'amore per la medicina e per un forte senso civico, ma soprattutto spinta dal desiderio di aiutare le persone malate”.

Laureata e specializzata presso l'Università di Padova, la dottoressa ha avuto una significativa esperienza internistica ospedaliera lavorando presso la Clinica Medica 1 e la Clinica Morgagni, oltre ad aver partecipato per due anni ad un progetto di ricerca per il Cnr.

Nel breve periodo tra la laurea e l'inizio della specialità aveva sostituito lo storico medico del paese, il dottor Giuseppe Davì. Rientrata a Cornuda negli ultimi anni, si è sempre resa disponibile a curare chi le ha chiesto un aiuto, grazie anche ai molti contatti e riferimenti che ha mantenuto con l'Università di Padova.

“È un gran acquisto per la comunità - conclude il sindaco di Cornuda -. Una professionista di livello, con un’esperienza in uno dei reparti di eccellenza della sanità veneta e nazionale come quello di Medicina 1 del Policlinico di Padova”. 


(Fonte: Serena Corso © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
 #Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport