Crocetta, nel weekend la mostra sociale del "Jin Bonsai Club", per conoscere l'arte giapponese degli alberi in vaso

Il weekend del 24 e 25 ottobre, nello scenario di Villa Pontello a Crocetta del Montello, accoglierà la nuova mostra sociale del “Jin Bonsai Club,” che prevede l’esposizione di numerosi bonsai dei soci del club.

L’associazione, nata nel 1986 e regolamentata dal 1991, è stata fondata da un gruppo di appassionati che decisero di dare una struttura alla propria passione: nel corso poi degli anni ci sono succedute varie fasi fino al 2012, definibile l’anno della svolta.

“Abbiamo deciso di modificare il nostro approccio ai bonsai - spiega il presidente Francesco Pizzolato - il numero dei soci è così aumentato, arrivando a circa 40 membri, di cui la metà donne, che giungono da tutta la provincia. Ogni anno attiviamo un corso per principianti gratuito, nel quale i soci più esperti insegnano la storia, la tecnica di coltivazione fino ad arrivare agli incontri pratici. Durante il resto dell’anno invece, ci riuniamo durante la settimana nello spazio di Nogarè per confrontarci sui nostri bonsai e per dare nuovi stimoli ai soci più giovani".

MOSTRA BONSAI 2

"Proponiamo poi delle uscite per approfondire le tematiche naturalistiche, come scampagnate in montagna, all’orto botanico di Padova ed uscite sul Piave, dove possiamo approfondire anche l’arte giapponese del Suiseki, cioè pietra paesaggio, pietre forgiate dalla natura senza nessuna ingerenza umana” continua.

Tutto questo naturalmente prima dell’avvento del Covid che ha limitato gli incontri e i momenti di aggregazione, infatti quest’anno il gruppo ha partecipato a poche manifestazioni, con l'esposizione di una pianta alla mostra bonsai tra le Mura a Cittadella e alla mostra sociale del bonsai club Conegliano.

“In primavera siamo riusciti a portare a termine, con difficoltà, il corso principianti e adesso a novembre speriamo di poter iniziare quello nuovo. Il nostro fine ultimo - racconta Pizzolato - è quello di far conoscere e divulgare l’arte dei bonsai, il cui termine si può tradurre con albero in vaso perché in un mondo caratterizzato da ritmi sempre più vertiginosi, dove la fretta e la frenesia del fare pervadono le nostre giornate, fermarsi e dedicare qualche istante a queste splendide piante finisce con l’arricchirci e darci pace”.

L’inaugurazione della mostra si terrà alle 17 e sarà possibile visitarla fino alle 20, mentre la domenica l’orario sarà 9 - 18. Ingresso libero.

 

(Fonte: Ylenia Bigolin © Qdpnews.it).
(Foto: Francesco Pizzolato).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport