Col San Martino, sabato scorso la commemorazione dei 205 anni dell’Arma dei carabinieri

Ricordare si deve e si può: è questo lo spirito che contraddistingue l’ormai tradizionale "Festa dell’Arma" di Col San Martino. Una ricorrenza che è stata organizzata sabato 15 giugno dalla locale sezione dell’Associazione nazionale carabinieri (Anc), in occasione del 205esimo anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

La commemorazione si è svolta nella chiesa parrocchiale di Col San Martino e ha visto una numerosa partecipazione. L’associazione locale, infatti, ha invitato all’evento le sezioni dell’Anc di Cison di Valmarino, Pieve di Soligo, Valdobbiadene e Vittorio Veneto, ma anche gli alpini, gli artiglieri e le sezioni dell’Aeronautica dei Comuni di Farra di Soligo, Miane e Moriago della Battaglia e le associazioni Avis ed Emigranti di Farra di Soligo. Invitati di prestigio: il capitano Giuseppe Agresti, della compagnia Carabinieri di Vittorio Veneto, e il maresciallo maggiore Mauro Orrù, comandante della stazione carabinieri di Col San Martino (nella foto).

Piero Donadel, presidente sezionale dell’associazione nazionale carabinieri di Col San Martino, ha ringraziato l’Arma locale per la collaborazione esistente con la sezione che presiede e, in particolare, ha evidenziato l'insostituibile lavoro svolto quotidianamente dai carabinieri, in sinergia con le altre forze di polizia, per garantire la pubblica sicurezza nel nostro territorio.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.