Farra di Soligo, Tecnodinamica in controtendenza, ricerca almeno una decina di nuove figure professionali da formare

In una fase di stallo economico in cui persistono sia un gap negativo tra contratti a tempo determinato e indeterminato, sia un mercato del lavoro che fatica a trovare persone pronte a mettersi in gioco in qualsiasi campo, c’è un’azienda di Farra di Soligo in netta controtendenza.

È Tecnodinamica, specializzata in automazione e robotica, che da oltre 35 anni progetta e produce macchine speciali, celle robotizzate e automazioni industriali per i settori di costruzioni, legno e arredo, elettrodomestico e automotive.

Per far fronte alla domanda crescente di innovazione l’azienda è alla ricerca di almeno 10 nuove posizioni, ossia giovani da formare e personale esperto, da inserire entro la fine dell’anno.

Le professionalità ricercate sono molteplici: progettisti meccanici, elettrici e software, ma anche di fresatori, saldatori, verniciatori, tecnici meccanici addetti all’assemblaggio, elettricisti quadristi e bordo macchina.

“Stiamo cercando di ampliare l'attuale struttura - spiegano Adriano De Rosso e Graziano Fregolent, tra i soci fondatori -, che oggi conta circa 75 collaboratori distribuiti nei due stabilimenti di 11 mila metri quadri complessivi. Crediamo che in questo settore sia fondamentale avere competenze trasversali e la nostra strategia è sempre stata quella di mantenere al nostro interno know-how ed esperienza. Non si parla solo di ideazione e progettazione: dalla meccanica di precisione, all’assemblaggio fino alla messa in servizio, ogni singolo aspetto gioca un ruolo fondamentale per la realizzazione di automazioni efficienti che vestano il cliente come un abito su misura”.

“Siamo orgogliosi di quanto fatto fino ad ora assieme ai nostri collaboratori - precisano i due soci -, ma la nostra volontà è crescere e migliorare ulteriormente, anche grazie all’aiuto di nuove persone. L’importante è che condividano lo spirito, la passione e l’impegno di chi ci ha affiancato fino ad oggi in questa esperienza imprenditoriale”.

“È stata un’evoluzione graduale e continua – concludono Adriano De Rosso e Graziano Fregolent -, siamo partiti più di trent’anni fa costruendo attrezzature conto terzi per le aziende locali, oggi lavoriamo in tutto il mondo con Pmi e multinazionali, mettendo a disposizione le nostre idee e le più avanzate tecnologie per migliorare i loro processi. Innovare è la chiave per competere e la nostra mission è offrire ai nostri clienti le migliori soluzioni possibili per realizzare prodotti sempre nuovi”.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Tecnodinamica).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.