Farra di Soligo, investita da un'auto della polizia locale chiede il risarcimento. L'ex sindaco Nardi al Comune: "Si chiarisca"

A Farra di Soligo molti ne parlano, ma pochi sanno come si sia evoluta la vicenda. Un incidente piuttosto serio, infatti, è accaduto nella prima mattinata di giovedì 11 luglio scorso a Col San Martino, di fronte alla pasticceria Cargnello. Un veicolo della Polizia Locale, guidato da un vigile urbano di Farra di Soligo, in manovra di retromarcia ha investito sulle strisce pedonali una signora anziana, che è stata condotta in ambulanza all’ospedale di Conegliano, dove è stata operata all’anca con una prognosi di quarantina giorni. La famiglia della signora, in questi giorni, ha inviato al Comune una richiesta di risarcimento danni.

Dal comando dei carabinieri la precisazione che i rilievi e gli accertamenti sull’incidente sono stati condotti autonomamente dai vigili urbani di Farra di Soligo-Valdobbiadene, senza fare alcuna segnalazione agli uomini dell’Arma di Col San Martino; come avviene sempre da prassi. Sulla vicenda ha posto l’attenzione l’ex sindaco Giuseppe Nardi, ora consigliere di minoranza, con una lettera fatta recapitare all’amministrazione Perencin la scorsa settimana.

Nella missiva Nardi spiega che "In questi giorni mi è stato chiesto da più persone di Col San Martino notizie riguardo un incidente avvenuto nella frazione un paio di settimane fa, dove è stato coinvolto un mezzo del Comune ed una signora anziana è stata ricoverata in ospedale".

"Siccome - prosegue - è sempre troppo facile essere verbalmente attaccati, sia io che voi come amministratori, credo che nell’interesse di tutti sia quanto mai doveroso dare delle risposte precise e veritiere a chi ne fa richiesta. Oltretutto non ho avuto modo di leggere sulla stampa locale, sempre così precisa e puntuale con i fatti di cronaca che ci interessano, come sugli stessi social, nulla riguardo a questo fatto. Può anche essere che il tutto sia riconducibile alle sole chiacchiere di paese. Chiedo pertanto di avere, qualora il fatto sia realmente accaduto, in qualità di consigliere comunale, copia dei rilievi dell’incidente ed una breve ed esaustiva relazione. Fiducioso nel poter contare a breve sul materiale richiesto ringrazio e saluto".

Un episodio davvero spiacevole, quello dello scorso 11 luglio, su cui molti si interrogano e che potrebbe avere delle serie conseguenze dopo la richiesta di risarcimento danni recapitata in questi giorni negli uffici municipali di via Patrioti.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.