Farra di Soligo, per "Musica sotto le stelle" oltre 400 persone al Ceod di Soligo per ascoltare la Piccola Orchestra Veneta

Quest’anno, “Musica sotto le stelle” poteva rischiare di trasformarsi in “musica al coperto”, ma il meteo si è rivelato clemente così mercoledì scorso 31 luglio 2019 il concerto nel giardino di “Una casa tra le case”, all’Associazione “Fabrizio Viezzer Onlus”, di Soligo (Tv), si è svolto come da programma. L’Associazione “Fabrizio Viezzer Onlus” che si occupa da più di 30 anni di persone con disabilità, grazie alla sensibilità del Presidente Angelo Cremasco ha nuovamente ospitato la Piccola Orchestra Veneta, diretta dal Maestro Giancarlo Nadai, con i suoi solisti.

La conduzione di Elisa Nadai, ha saputo mettere tutti a proprio agio: sia coloro che si considerano poco avvezzi alla musica “colta”, sia gli stessi ospiti del Centro diurno per persone con disabilità – Ceod di Soligo, di cui la comunità alloggio “Una casa tra le case” è struttura accreditata.

Sicuramente, aprire la serata presentando i vari componenti della Piccola Orchestra Veneta, ha contribuito alla creazione di un clima familiare e caldo: Maestro Claudio Doni e Elia D’Errico, viole; Margherita Boatin, Sofia Boatin, Andrea Bet, Leonardo Mariotto, Aurora Ferro e Lorenzo Petrachi, violini. Con Roberto Casagrande, contrabbasso; il chitarrista Nicola Boatin e la Prof.ssa Sabrina Comin, tastiera.

Nella prima parte della serata, sono stati proposti alcuni brani classici, principalmente tratti dal repertorio del grande Vivaldi. Il suo stile, caratterizzato da un sorprendente uso degli archi, è stato ripreso anche da molti altri compositori. Come nel Concerto per mandolino, archi e continuo,  Kuchler eseguito nella parte da solista dal mandolinista Claudio Doni.

Sempre sulla musica di Vivaldi, il soprano Loredana Zanchetta ha ipnotizzato tutti con l’aria per soprano, archi e continuo “Canta in prato, ride in monte” e deliziato i presenti anche con un brano più contemporaneo accompagnata dalla tastierista Sabrina Comin.

La Piccola Orchestra Veneta ha proposto, inoltre, “La bergamasca”, di Marco Uccellini, con l’accompagnamento del chitarrista Nicola Boatin. Ne è risultato un bel momento, in cui il pubblico ha partecipato con un allegro battimani. La seconda parte del concerto è stato animato dalle allieve della Scuola di Musica “Toti Dal Monte” di Solighetto e “Giovani Accordi” di Refrontolo, dirette dalla Maestra  Loredana Zanchetta, con alcune canzoni dal ritmo coinvolgente.

Il grande successo di pubblico, con oltre 400 persone, nonché la presenza del sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin, ha confermato, senza ombra di dubbio, che “Musica sotto le stelle” non è un semplice appuntamento musicale, ma un vero e proprio punto di riferimento e partecipazione per il paese.


(Fonte e foto: Associazione Musicale Toti Dal Monte)
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.