Farra di Soligo, al via l’iter per rivedere lo strumento urbanistico: le proposte dei cittadini entro il 18 dicembre

L’amministrazione comunale di Farra di Soligo sta avviando l’iter di revisione dello strumento urbanistico. A tal proposito il sindaco Mattia Perencin ha precisato: “La legge urbanistica regionale prevede che, decorsi cinque anni dall’entrata in vigore del piano regolatore, decadono le previsioni relative alle aree di trasformazione o espansione soggette a strumenti attuativi non approvati". 

“Tuttavia - continua Perencin - è ferma volontà della mia amministrazione avvalersi di quanto previsto all’art. 18, comma 7, della stessa legge, la quale prevede che per questo tipo di aree gli aventi titolo possano richiedere al Comune la proroga del termine quinquennale”.

“Inoltre - ha concluso il sindaco farrese - riteniamo indispensabile raccogliere le segnalazioni di tutti i cittadini che intendano proporre modifiche alle disposizioni di Piano regolatore sia per la trasformazione da aree edificabili in aree non edificabili sia in caso di richiesta di nuove superfici riservate all’espansione edilizia”. 

L’avviso pubblicato all’albo pretorio on-line del Comune di Farra di Soligo prevede la possibilità di presentare richiesta di proroga del termine quinquennale delle aree edificabili soggette a strumento urbanistico attuativo non approvato e modifiche al Piano degli Interventi.

Tale richiesta dovrà essere presentata e sottoscritta entro le ore 12 del 18 dicembre 2019 da tutti i proprietari del terreno in formato cartaceo all’ufficio protocollo del Comune o tramite posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

(
Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport