Farra di Soligo, ieri la festa degli emigranti per il loro 62esimo anniversario e il 50esimo dell'Acr

Suggestiva cerimonia ieri, domenica 8 dicembre, a Farra di Soligo in occasione dell'Immacolata Concezione di Maria. Sono state due le partecipate ricorrenze: il 62esimo anniversario del gruppo emigranti comunale e le prime 50 candeline dell'Acr (Azione cattolica dei ragazzi) locale.

La cerimonia è iniziata con un momento davvero toccante: i 18enni farresi hanno portato in spalla la statua della Madonna per le vie del paese, alla testa di una numerosa processione religiosa.

farra festa 1

Un'occasione unica e tanto attesa dai neo maggiorenni, un simbolico passaggio di testimone tra generazioni nel tramandare e valorizzare di anno in anno quest'antica tradizione cattolica,

Durante la santa messa sono state festeggiate le importanti ricorrenze dell'Acr parrocchiale, ente di fondamentale crescita per i giovani, e dei trevisani nel mondo farresi, rappresentati dal presidente Luciano Bubola e dal 94enne Gildo Andreola, ultimo socio fondatore in vita del gruppo.

Presente alla giornata anche il nucleo Quartier del Piave dell'associazione Aereonautica, che ha portato a messa la propria statua della Madonnina. 

Dopo le foto di rito gli emigranti hanno proseguito la festa con il pranzo sociale nella sede degli alpini.

(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport