Farra di Soligo inizia gli allenamenti per il debutto al Palio nazionale delle botti. Perencin: “Forza ragazzi!”

Venerdì scorso nella zona industriale di Soligo non c’è stato il classico ritrovo di un gruppo di amici per la corsa serale, ma il primo allenamento della motivata selezione comunale che vuole partecipare per la prima volta al Palio nazionale delle botti.

Il Comune di Farra di Soligo infatti, fulcro della “core zone” Patrimonio Unesco e membro dell’associazione nazionale Città del Vino, ha deciso di affrontare la non semplice sfida di questa manifestazione agonistica insieme agli ormai rodati Refrontolo, Valdobbiadene e Vittorio Veneto.

I dodici ragazzi, provenienti dalle tre frazioni comunali, sono: Alessia, Alberto, Chiara, Cristian, Davide, Matteo, Matteo, Omar, Paolo, Samuele, Stefano e Thomas.

Presenti al primo allenamento il sindaco Mattia Perencin e l’assessore all’agricoltura Silvia Spadetto, promotrice dell’iniziativa, agguerriti fin da subito nell'incitare questo gruppo di ragazzi che si alleneranno due volte a settimana così da arrivare pronti all’esordio della manifestazione.

“Forza ragazzi!” è stato il primo incitamento del sindaco, che ha inoltre precisato: Se c’è qualcun altro che è interessato a partecipare può contattarci. Da questa settimana inizieranno gli allenamenti ufficiali, in seguito vedremo quando ci sarà per noi il debutto ufficiale”.


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Farra di Soligo).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport