Col San Martino, successo per la sfilata dei trattori d'epoca, presenti anche studenti dell'agrario di Valdobbiadene

Una domenica diversa dal solito quella trascorsa a Col San Martino il 2 agosto: trattori d’epoca e figuranti di arti e mestieri antichi hanno fatto rivivere in piazza Rovere le tradizioni contadine locali in un’atmosfera d’altri tempi.

Hanno infatti sfilato per le vie del centro, risvegliando l’entusiasmo dei presenti, i Landini L45 (risalente al 1952) e R3000, i gloriosi Same, Fiat, Ford, Massey Ferguson, Steyr e perfino un Porsche d’epoca.

Ad attenderli oltre a un buon numero di appassionati, anche la gigantesca trebbiatrice “La Virgiliana”, senz’altro la macchina regina che regnava incontrastata nelle campagne fino agli anni Settanta del Novecento. Si racconta infatti che le famiglie della contrada si aiutassero a vicenda e, rispettando il turno, si adoperassero per piazzare la trebbia nella propria aia al fine di riempire sacchi di grano, frutto di tante fatiche e aspettative.

Uno splendido scenario che ha dato la possibilità a grandi e piccini di scoprire il territorio e le tradizioni locali di un tempo.

L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco di Col San Martino nell’ambito della 64esima mostra del Valdobbiadene docg con la collaborazione del gruppo "Borgo Malanotte associazione culturale" di Tezze di Piave.

Alla giornata hanno partecipato anche le insegnanti e gli studenti dell’Istituto professionale agrario di Valdobbiadene, con lo scopo di sensibilizzare lo sviluppo rurale, la valorizzazione dei prodotti del territorio e la gestione delle risorse forestali e montane in un territorio da proteggere e salvaguardare.

"Un sentito ringraziamento va al sindaco Mattia Perencin e a tutta l’amministrazione comunale, al Gruppo Borgo Malanotte, ai trattoristi, all’Isiss Verdi di Valdobbiadene, alla scuola materna San Martino e a tutti i presenti all’evento" ha affermato la Pro Loco di Col San Martino.

La 64ᵃ mostra del Valdobbiadene docg si concluderà domenica prossima, 9 agosto, con il mercatino “Sulla strada per San Martino”, che vedrà la presenza di una cinquantina di espositori di prodotti artigianali, e ci sarà inoltre la possibilità di emozionarsi volando sulle colline divenute patrimonio Unesco.


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Pro loco Col San Martino).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport