Prendete un coro di giovani studenti delle superiori e dell’università, aggiungeteci una canzone di Natale e metteteci come sfondo l’abbazia cistercense e il centro storico di Follina, mescolate ed otterrete “God Rest Ye Merry Gentleman”. Il coro in questione su chiama Jupiter Voices ChoirBand ed ha sede nella scuola di musica Gabrieli di Cornuda.

Nato nel 2006 da un’idea del maestro Marino Vettoretti, docente della "Scuola di Musica G. Gabrieli", il coro Jupiter Voices è formato giovani studenti uniti dalla passione per la musica e per il canto. Il gruppo ha all’attivo quasi un centinaio di concerti, con un repertorio che spazia dalla musica classica ai musical di Broadway senza tralasciare il rock e la world music e da sempre si contraddistingue per la voglia di sperimentare.



Nuove e accattivanti idee non mancano mai, come del resto l’impegno sociale, dimostrato in diversi progetti a scopo benefico e umanitario. Negli ultimi anni, per assecondare il repertorio, il coro ha creato anche la propria band, cambiando definitivamente il nome in Jupiter Voices ChoirBand.

L’ultima creazione è una canzone natalizia, un inedito dal titolo “God Rest Ye Merry Gentleman” il cui video è stato girato interamente a Follina. L’assessore al turismo Luca Zanta, nel rispetto del motto “Follina dove l’acqua diventa musica” crede molto nel coro e nelle potenzialità di questo brano natalizio e spiega: “Lanciare i giovani e la loro musica per Follina e per me non solo è un dovere, ma un vero piacere, anche perché il brano può essere un potenziale strumento di promozione del Borgo. Inoltre tra i cantanti c’è anche un follinese, Giuliano Lucchetta, molto attivo in paese”.

Zanta nel caldeggiare il coro Jupiter Voices ChoirBand, sottolinea il loro impegno sociale, che si tradurrà a breve nella partecipazione ai concerti benefici che in programma a Follina per aiutare il borgo di Sottoguda, distrutto dal recente alluvione di fine ottobre.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto e video: Jupiter Voices ChoirBand).
#Qdpnews.it