Follina, il vigneto di Ligonto non rispetta le prescrizioni della Soprintendenza: il sindaco sospende i lavori

La notizia è di quelle destinate a far parlare a lungo di sé nella Vallata e nel Quartier del Piave. 

Il nuovo vigneto in località Ligonto a Follina che si sviluppa su una superficie di 130mila metri quadri, che tanto ha fatto discutere provocando dibattiti e proteste con i gruppi ambientalisti sul piede di guerra, non rispetterebbe le prescrizioni della Soprintendenza di Venezia e pertanto ha ricevuto una sospensiva da parte del Comune di Follina.

Il nodo risale allo scorso 24 maggio, quando la Soprintendenza aveva inviato delle prescrizioni che, in merito all’impianto di un nuovo vigneto autorizzato in zona Ligonto, imponevano “maggiori distanze a tutela del fiume Soligo, oltre ad alcuni importanti interventi di mitigazione ambientale al fine di rendere il paesaggio più armonico, salvaguardando nel contempo la biodiversità e conseguentemente la salute".

Da quel momento il gruppo ambientalista “Per i nostri bambini, Gruppo Vallata” ha continuato a monitorare la situazione, arrivando alla conclusione che le prescrizioni non venissero ottemperate in toto.

Da qui l'avviso al Comune che ha portato al sopralluogo prima e alla sospensione dei lavori poi, uno stop in atto da oltre una settimana.

"Il mio compito - ha dichiarato Il sindaco Mario Collet - è quello di fare rispettare la legge nel Comune che amministro. Non posso fermare l’impianto di vigneti se in regola, ma posso attivarmi per far rispettare le prescrizioni degli enti superiori come la Soprintendenza”.

La vicenda non termina qui, in quanto l'Ulss 2, sempre su segnalazione del gruppo ambientalista “Per i nostri Bambini”, ha fatto una verifica su due stabili presenti all’interno della proprietà, formulando una comunicazione nella quale si rileva “la presenza di coperture realizzate presumibilmente in materiale contenete amianto in due fabbricati ubicati nell’area agricola oggetto dell’osservazione”.

"Se le analisi saranno confermate - ha poi chiosato Collet - sarà obbligatoria la bonifica”.

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.