Follina, nuovo vigneto sul Ligonto: “Per i nostri bambini, Gruppo Vallata” chiede il sequestro dell'area per precauzione

A poche ore dalla notizia della sospensione dei lavori sul nuovo vigneto in località Ligonto decretata dal comune di Follina, in quanto lo stesso non rispetterebbe le prescrizioni della Soprintendenza di Venezia, arriva una decisa presa di posizione del gruppo “Per i nostri bambini, Gruppo Vallata”.

Il gruppo ambientalista che fin dall’inizio ha contestato e vigilato sui lavori nel nuovo impianto, si chiede come sia possibile che su un vigneto sul quale vige la sospensione del Comune “i lavori continuino e scendano in campo anche gli atomizzatori di probabili pesticidi in barba all’ordinanza”.

A corredo della loro tesi, gli ambientalisti hanno scattato alcune foto che ritraggono nella giornata di ieri gli atomizzatori in azione sulle viti. Ma non finisce qui.

“Per i nostri bambini, Gruppo Vallata”, prendendo atto che l’Ulss 2 dopo un sopralluogo, come da comunicazione inviata, avrebbe rilevato “la presenza di coperture realizzate presumibilmente in materiale contenente amianto in due fabbricati ubicati nell’area agricola oggetto dell’osservazione”, chiede “per il principio di precauzione il sequestro dell'area, finché sia ripristinata e bonificata a norma di legge”.


(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto: "Per i nostri bambini, gruppo Vallata").
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.