Passione per la ciclostorica in ricordo di Massimo Flora: l’associazione dilettantistica La Croda compie un anno

Era il 3 dicembre del 2018, quando 7 amici decisero di fondare a Follina l’associazione sportiva dilettantistica “La Croda”.

A muoverli la passione per la bicicletta “vintage” delle ciclostroriche ma soprattutto il desiderio di ricordare l’amico Massimo Flora, tragicamente scomparso durante un giro in bicicletta.

Attualmente i soci sono più di cento e non si limitano a partecipare alle manifestazioni simbolo della bici “retrò” come l’Eroica di Gaiole in Chianti, ma si sono inventati una corsa che comincia a prendere quota tra gli appassionati del genere.

f676ff36 14ad 466e 8ce3 0bdfd1b5533a

La cicloturistica “La Croda” giunta nel 2019 alla seconda edizione, si corre su un percorso accuratamente scelto dal presidente Pierino Pullin e dai volontari dell’associazione, che attraversa per 48 chilometri le Colline Patrimonio Unesco e quest’anno ha visto ben 152 gli iscritti, provenienti da Veneto, Friuli, Lombardia, Trentino, Toscana con due partecipanti dal lontano Oregon.

Obbiettivi per il futuro? Divertirsi in bicicletta, far conoscere il territorio e onorare la memoria dell’amico Massimo Flora, divulgando i sani valori dell’andare in bicicletta per godersi il paesaggio.


(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(foto: Associazione La Croda).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.