Follina, tranciate le catene del cancello che chiude la strada per Praderadego. Il sindaco: "Gesto sconsiderato"

Oltre al danno, anche la beffa: sono state tranciate le due catene del cancello posto a chiusura della strada per Praderadego, a Follina, dopo che dei massi erano caduti ieri sulla via, danneggiando seriamente il manto stradale (vedi l'articolo).

Il fatto era avvenuto indicativamente nel primo pomeriggio di ieri, sabato 17 ottobre, e il sindaco Mario Collet, in attesa di avere un incontro con l'assessore regionale alla Protezione civile Gianpaolo Bottacin, aveva deciso di far chiudere la strada, per preservare l'incolumità degli automobilisti: un provvedimento fino a data da destinarsi considerato come, al momento, non ci siano i fondi necessari per risolvere le conseguenze di un evento naturale così inaspettato.

Un provvedimento rivelatosi vano, a neppure 24 ore di distanza, considerato come le catene siano state tranciate di netto oggi, domenica 18 ottobre.

Un gesto verso il quale il sindaco ha espresso il proprio disappunto: "Erano due catene, una posto in alto e l'altra in basso al cancello, chiuse da altrettanti lucchetti. Ma si rendono conto del rischio a cui vanno incontro e che hanno causato?".

"Quando sono venuto a sapere del gesto, mi è dispiaciuto per il fatto, considerato che abbiamo lavorato tutto il pomeriggio di ieri. - ha spiegato il primo cittadino - Ho inviato il geologo a controllare la situazione, nonostante sia domenica anche per lui".

"Trovo questo gesto inaudito e sconsiderato - ha proseguito Mario Collet - perché la strada è stata chiusa per preservare l'incolumità di tutti, e non certo per farmi della pubblicità o per fare un dispetto a qualcuno".


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Follina).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport