Follina, trafugata la Madonnina del "Landro de la guera": luogo di preghiera inaugurato lo scorso 30 agosto

Dopo soltanto due mesi dall'inaugurazione del "Landro de la guera", sulla strada per Praderadego a Follina, la Madonnina, che lì era stata posta, è stata trafugata.

A segnalare quanto accaduto è stato il sindaco di Follina, Mario Collet, che non ha nascosto la propria indignazione per questo fatto.
 
Il "Landro de la guera" è un "luogo di pace, di memoria e di culto" ricavato all'interno di una grotta naturale, scelta durante la Prima guerra mondiale per il posizionamento di un cannone austro-ungarico.
 
Un luogo di guerra, quindi, divenuto un angolo di memoria e di preghiera, grazie al gruppo degli alpini di Pieve di Soligo e di Valmareno.
 
Il Landro era stato inaugurato lo scorso 30 agosto e aveva assunto un significato particolare, divenendo un vero e proprio luogo di rinascita: solitamente, purtroppo, quell'area era stata oggetto di abbandono di rifiuti e, quindi, la realizzazione di quell'angolo di memoria e testimonianza storica aveva richiesto un'azione di ripulitura.
 
Considerato, poi, il particolare momento di difficoltà in corso, il posizionamento della Madonnina aveva assunto un doppio significato.
 
La sparizione della Madonnina sarebbe avvenuta lo scorso sabato, proprio il giorno in cui quella zona ha visto la caduta di alcuni massi e la conseguente necessità di chiudere la strada di collegamento, in attesa di trovare una soluzione economica idonea per la risoluzione della questione (qui l'articolo).
 
Un gesto spiacevole, quello avvenuto, che fa molto riflettere.


(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: Comune di Follina).
#Qdpnews.it
Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport