De Luca a Fregona ripropone la "politica del fare" con la sua lista. "Decisionista a costo di sbagliare, non amo le felpe"

Ha svelato le carte nell’immediata vigilia della presentazione delle liste, ma con la sicurezza che lo contraddistingue nelle sue decisioni, anche a costo di apparire presuntuoso. Giacomo De Luca ex sindaco dal 2004 al 2014 è fatto così: “Decisionisti bisogna essere in certi ruoli” dice infatti. Anche a costo di apparire sopra le righe.
La lista è stata presentata, c’è anche un profilo Facebook : con De Luca ci sono Roberto Andreatta, Nicola Buffo, Francesca Uliana, Flavio Bottega, Laura Stella, Lino Azzalini, Barbara Zanette, Laura Buso, Matteo De Luca, Dino Maso, Tiziano Gianola, e Luigi Fiorot

“Una lista che contiene un’integrazione tra vecchi e nuovi – afferma -, ex consiglieri, la giunta quasi al completo, il sindaco Laura Buso e qualche consigliere: si sono aggiunti giovani e persone perbene che hanno voluto condividere con me questa nuova fatica. Sono tutti rappresentativi della società civile, persone ben conosciute e apprezzate come il maestro Gianola, per le sue qualità educative, che ho voluto personalmente. Abbiamo i giovani tutti attivi nel volontariato vero, dove si lavora senza pretendere nulla. Ho la massima e totale fiducia. Le nostre squadre sono sempre state totalmente partite e arrivate al traguardo in totale affinità di idee”. 

Come linea programmatica gli obiettivi sono già chiari: “E’ il proseguimento di quanto già tracciato dal 2004 – conferma De Luca – quando abbiamo risolto un sacco di problemi, con occhio particolare alla viabilità e sicurezza stradale. Saranno da potenziare i nostri cavalli di battaglia, il Torchiato, le Grotte del Caglieron, il Cansiglio e cercare di far vivere tutti meglio”. 

E in cosa si differenzierà allora la lista di Giacomo De Luca sindaco? “Certamente sono l’uomo del fare e non delle parole, me lo hanno riconosciuto nell’attività professionale e amministrativa. Sono l’uomo del fare non di magliette e felpe, non perdo tempo. La decisionalità è il mio forte anche a costo di sembrare prepotente, che non sono. Non bisogna tralasciare nulla, preferisco sbagliare che non fare”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.