Raddoppia il centro visite, a Fregona le grotte del Caglieron diventano parco didattico regionale

Nel sistema regionale dei parchi, alcuni sono famosi: come quello delle Dolomiti d’Ampezzo, altri lo diventeranno. Sembra proprio questo il destino del Parco Regionale di interesse locale “Grotte del Caglieron” istituito nel dicembre scorso.

Venerdì 10 maggio alle 20,30 il sindaco Laura Buso lo presenterà in un incontro presso il Cento Sociale, in Piazza 2 giugno a Fregona. È l’ultima tappa di un percorso, lungo anni, che il Comune ha intrapreso per la valorizzazione turistica del sito.

Fra i relatori: il professor Galgaro dell’Università di Padova assieme ad altri studiosi e tecnici ne illustreranno il valore scientifico e storico. Il direttore della Fondazione Marca Treviso A. Martini spiegherà l’importanza del Parco nel sistema turistico regionale.

Quello dei Parchi didattici a Tema è un settore in rapida espansione, a Fregona ce ne sono due. Il parco “Grotte del Caglieron” ha aderito al Marchio d’Area dei Parchi Tematici. Una scelta strategica che va nella direzione indicata dalla Regione di mettere in rete le diverse realtà del territorio, creando collaborazioni utili a rispondere alle esigenze del turista di oggi e di domani. Al Comune di Fregona, in quanto Comune capofila, sono già arrivate richieste per altre adesioni anche di parchi privati.

Nel Parco sono state completamente rinnovate tutte le passerelle adeguandole alle nuove norme di sicurezza. Il Centro visite è stato più che raddoppiato e a breve ospiterà un piccolo museo della “Piera Dolza”. Lo straordinario scenario delle Grotte è parte di un contesto più ampio, in cui gli elementi della natura si fondono con il lavoro dell’uomo. Ecco allora che anche fuori della forra sono presenti numerose altre cave di pietra, soprattutto sul crinale della Costa di Fregona, o che sul Monte Castello si possano ammirare i resti dell’antico castello trecentesco dei Da Camino, o infine che nei ruscelli nascosti si possano trovare ancora i rarissimi gamberi di fiume.

Un  luogo prezioso, già riconosciuto a livello nazionale dal Fai, che offre al visitatore un ventaglio di scorci suggestivi e un’ampia scelta di percorsi e occasioni per scoprire un territorio piccolo, ma prezioso come pochi altri.

(Fonte: Comune di Fregona).
(Foto: Comitato tutela e valorizzazione delle grotte del Caglieron).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.