De Luca, toni morbidi e programma di crescita per il paese: "Sarà un'azione di costante servizio alla collettività"

Si presenta con il piglio del condottiero per centrare gli obiettivi e ritornare il sindaco di tutta Fregona, e ci tiene a questo passaggio:  “Già in passato ho fatto buone cose per il paese, e le opere sono lì a testimoniare”. Ora per la nuova tornata elettorale gli obiettivi sono ancora molti e il candidato Giacomo De Luca, forte anche dell’esperienza alla guida della Savno, ha bene in mente la linea: “La nostra azione amministrativa, - lo scrive anche nel suo profilo – continuerà a caratterizzarsi per un costante servizio alla collettività: un servizio che mi impegno a mantenere efficiente, imparziale e trasparente, e il più sollecito possibile. Come in passato pongo al centro dell’impegno ile persone e le famiglie, con i loro bisogni fondamentali”. 

Non ha paura dello spopolamento “Fregona è tranquilla e sicura, non ci sono residui e problemi continuiamo a garantire la sicurezza in accordo con le forze dell’ordine. Dobbiamo mantenere sicuro e tranquillo il nostro comune. Durante gli anni della mia amministrazione abbiamo superato i tremila abitanti. Molti stranieri sono andati via, gli altri si sono integrati, ma purtroppo nascono anche meno bambini, come su tutto il territorio nazionale”.

“Non abbiamo fatto male, abbiamo creato l’attrazione principale del comune, le Grotte, e ripartiamo da lì, mentre il mio pallino è riuscire a creare l’albergo diffuso, e i percorsi, i sentieri, per invogliare chi ama camminare. Anche i marciapiedi per far camminare in sicurezza i cittadini. La viabilità, piazze e parcheggi, è uno dei punti qualificanti del programma, come la qualificazione dei nostri centri, penso a Sonego, da valorizzare con il recupero delle vecchie abitazioni proprio per permettere la realizzazione dell’albergo diffuso. Già lì verrà portata l’illuminazione pubblica, mentre nuove priorità verranno discusse direttamente con la popolazione dei centri. E’ un programma ambizioso ma da tempo lo abbiamo in testa”.

Ovviamente il programma amministrativo non si ferma qui: “Sono stato quello che ha riportato l’acqua in certe zone del paese, ora vogliamo portare l'acqua in montagna a Cadolten, Pian de l'erba, Doel secondo il progetto presentato dal Comune di Fregona e recentemente approvato dalla Regione Veneto. Non solo. Cercheremo finanziamenti per portare l'acqua anche in altre località montane attualmente non fornite in montagna. In caso di emergenza sarà determinante la copertura telefonica in zona industriale delle Fratte, in località Valsalega ed in altre aree attualmente scoperte del territorio comunale, per il cui raggiungimento continueremo a sollecitare i gestori di telefonia mettendo a disposizione anche aree deputate all’installazione di ripetitori”.

Cosa la differenzia come programma rispetto alla lista avversaria? “Non ho dubbi, la capacità di amministrare, dimostrata anche dal mio passato, e il fatto che sarò davvero il sindaco di tutti. Senza falsa modestia direi che sono l’unico in grado di riportare l’armonia. Basta beghe non devono esserci problemi tra nessuno in paese”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook De Luca Sindaco).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.