Minitrail con assalto di calabroni, cambiato il percorso, punti una ventina di marciatori senza gravi conseguenze

Sono stati una ventina di casi di marciatori punti ieri da calabroni sul percorso del Minitrail di Fregona, ma i tempestivi interventi della Croce rossa che assisteva la gara diretta dalla dottoressa Anna Piccin hanno permesso che tutto si concludesse senza gravi conseguenze a parte qualche ponfo fastidioso. Poteva andare molto peggio, ma grazie al tempestivo intervento dei volontari che sono intervenuti per deviare il percorso nella zona dove si trovava il nido di calabroni, ogni altro rischio è stato sventato.

Tuttavia con 1150 partecipanti è stato quasi un record di partecipazione al 14.mo Mini trail delle Grotte del Caglieron.

mini trail 2

Ed è stata, calabroni a parte, una manifestazione riuscita a detta di tantissimi partecipanti che hanno apprezzato l'organizzazione e i ristori preparati dai volontari di numerose associazioni, gruppo alpini di Osigo, gruppo alpini di Fregona, l’Arci Gallo rosso, Circolo di Sonego, e volontari singoli, che gli organizzatori hanno ringraziato per la collaborazione.

L'organizzazione della marcia è stata anche occasione per i volontari della Pro loco di sistemare i sentieri, come quello che collega la località Spinè all'abitato di Piai, che è stato rimesso praticamente a nuovo.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.