Alla Pro loco la gestione del Parco delle Grotte del Caglieron: il sindaco risponde all'opposizione

La Gestione alla Pro Loco del Parco delle Grotte del Caglieron è legittima ed è stata apprezzata.

Lo ha sottolineato nel corso di una articolata risposta alla interpellanza del consigliere del gruppo Giacomo De Luca sindaco Roberto Andreatta il sindaco Patrizio Chies nel corso del consiglio comunale di giovedì scorso.

“Considerato che a fine maggio, al nostro insediamento, non vi era alcun atto concreto ma solo una bozza informale è stata ampiamente motivata la scelta in capo all’Associazione Pro Loco quale soggetto cui affidare il sito - ha detto Chies -. La stessa Associazione, è stata supportata nella gestione dal Circolo Gallo Rosso, dalle associazioni San Giorgio, Prealpi Cansiglio Hiking ed Upload, da alcuni ristoratori e dalla Agricansiglio, tutti di Fregona, oltre che da numerosi volontari.

Quanto alla durata dell’affidamento, circoscritta alla “stagione estiva 2019” che prevede, prudenzialmente, una proroga in caso di necessità bisogna dire che la convenzione è iniziata a metà luglio e, considerato il perdurare del bel tempo, è proseguita a tutto il mese di ottobre e si sta ora avviando alla conclusione.

“Preme sottolineare però - ha affermato il sindaco - che la finalità primaria è stata ed è quella di garantire l’accoglienza e la sicurezza del turista, il cui afflusso è stato continuo. Per il futuro sarà avviata una procedura, i cui contenuti sono già al vaglio da parte dell’Amministrazione comunale. Però devo dire che l’impegno e la professionalità nell’accoglienza profusi dalle Associazioni e da tutti i volontari sono stati ripagati da un costante ed ordinato arrivo di turisti, con numerosi stranieri”.

Ciò dovuto al fatto che la Pro Loco già conosceva il sito, le sue potenzialità, ma anche le sue problematiche gestionali: “Per questo - accusa Chies - ritengo, quindi, personalmente irrispettoso per tutti coloro che si sono adoperati volontariamente definire limitato e inadeguato il lavoro fatto”.

Per quanto riguarda l’aspetto economico e la trasparenza, il sindaco ha assicurato che il gestore si è impegnato ad illustrare in un incontro aperto al pubblico, i risultati della stagione, e predisporre al termine dell’affidamento una relazione finale dettagliando costi, ricavi, dati statistici.

“Auspico quindi - ha concluso Chies - una concreta condivisione e un apporto costruttivo da parte di tutti al progetto futuro che superi personalismi e, a quanto pare, diffidenze ancora radicate”.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Qdpnews.it © Riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.