Solidarietà con il ricavato della gestione delle Grotte del Caglieron, assegno di 3.000 euro dalla Pro Loco al Comune

Pro Loco, Arci Gallo Rosso, liberi cittadini per aiutare le famiglie in difficoltà del Comune: oltre ai buoni per la spesa arrivati dal governo, per 15.500 euro, ha funzionato a Fregona in modo particolare la solidarietà.

Lo conferma l’assessore al bilancio Gianni Andreetta: “Avevamo aperto un conto comunale se qualcuno voleva versare liberamente qualsiasi somma per dare un aiuto - spiega - e con questo sistema abbiamo incassato 2.500 euro, che sono pur sempre una discreta somma”.

Non solo, quasi a sorpresa - in ogni caso gradita - proprio venerdì scorso la Pro Loco con la presidente Francesca Bertolin, capofila lo scorso anno, insieme al Circolo Gallo Rosso e altri volontari per la gestione delle grotte del Caglieron, ha bonificato a favore del Comune una ulteriore somma di 3.000 euro.

Una parte del ricavato dalle Grotte è stata devoluta dai volontari pro emergenza Covid-19 - conferma Andreetta - e a nome dell’amministrazione voglio ringraziare Pro Loco, Circolo e Volontari che hanno voluto riservare a scopo benefico una somma generosa, e naturalmente tutti i cittadini che hanno versato sul conto del comune, per il loro senso civico e solidale. Li ringrazio anche a nome di quelle famiglie che grazie a queste somma hanno potuto “tirare” avanti e superare in qualche modo un periodo davvero critico”.

Il conto comunale è comunque ancora aperto per chi volesse ancora approfittare di dare una mano per sostenere il sociale.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport