Fregona, infiltrazioni nelle tombe del cimitero, il Comune interviene: al via un progetto di risanamento da 40 mila euro

Si sta aprendo in questi giorni un nuovo cantiere al cimitero di Fregona: al via un progetto, approvato già quattro mesi fa, per complessivi 40 mila euro, nel quale si prevede la realizzazione di un drenaggio delle acque di falda, che da diversi anni causano infiltrazioni, in alcuni casi piuttosto consistenti, nelle tombe del camposanto. Il tutto creando disagio e disappunto.

Ora, dopo il periodo piovoso, l’Impresa Vanin srl di Valdobbiadene, che ha in appalto i lavori, potrà procedere con gli scavi per collocare le tubazioni necessarie alla raccolta e deviazione delle acque sotterranee.

Nel frattempo sono pressochè concluse le opere di consolidamento di una frana che si era venuta a creare ad Osigo, nel luglio di due anni fa, lungo un tratto di via degli Alpini, e che, grazie all’approvazione del relativo progetto da parte della giunta Chies, sono potute iniziare a inizio maggio, appena terminata la fase emergenziale derivante dal Covid- 19. 

kinesiostudio nuovo

“Tuttavia, oltre a questi indispensabili lavori - informa il sindaco Patrizio Chies -, la Giunta Comunale ha già stanziato le risorse per costruire, sul lato nord dello stesso cimitero, un blocco di 80 ossari, per una spesa di circa 20 mila euro”.

E, a completamento dell’intervento, è prevista anche la sostituzione una scala ormai datata, a servizio delle file più alte dei loculi del lato ovest del camposanto di Fregona e la creazione di ripostigli più decorosi per le attrezzature necessarie alla pulizia e cura dei due cimiteri comunali.


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport