Grotte del Caglieron, primo giorno a pagamento: la giunta prevede di ridurre la tariffa dei parcheggi

Soddisfazione sia dell’amministrazione comunale di Fregona che della Pro Loco che ha in gestione il sito delle Grotte del Caglieron: da ieri gli adulti hanno iniziato a pagare un biglietto di 3.50 euro.

I bambini fino ai 12 anni entrano gratis così come le persone con disabilità e i residenti. Anche ieri il flusso è stato buono e la gente si è detta soddisfatta di quello che ha visto, approvando per la quasi totalità l’applicazione del biglietto d’ingresso.

“Stiamo lavorando per migliorare i servizi in modo che i visitatori siano contenti di quello che vedono e sperimentano venendo alle grotte - afferma la presidente della Pro Loco Francesca Bertolin -. Stiamo sviluppando un progetto che tenga conto di tutte le esigenze che ci vengono segnalate e lo stiamo mettendo a punto con serenità e cercando di farlo in maniera logica e strutturata. Siamo qui per dare un servizio ai visitatori, non per fare un profitto”.

kinesiostudio nuovo

Quello che sembra non piacere ai visitatori è il prezzo del parcheggio (2.50 all’ora) che però il sindaco sta, assieme al gruppo consiliare cercando di limare per quanto possibile: “ Ci troveremo in giunta giovedì prossimo - dichiara il primo cittadino Patrizio Chies - , cercheremo di quantificare il prezzo del parcheggio tra 1 euro e 1 euro e mezzo. Siamo inoltre quasi pronti per fare in modo che i parcheggi si possano pagare con la tessera Bancomat. In seguito alle segnalazioni che ci sono pervenute, stiamo cercando di strutturare un servizio di bus navetta che in determinati punti del percorso tra il centro e l’entrata delle grotte possa raccogliere chiunque non se la senta per varie ragioni di camminare da e per l’entrata o i parcheggi".

grotte

Bilancio positivo insomma per la prima giornata a pagamento, sperando che possano tornare anche gli stranieri, che rappresentano sicuramente una grande percentuale dei visitatori alle grotte: "Abbiamo iniziato a vedere qualche olandese e alcuni tedeschi, e questo ci fa molto sperare nel futuro - dichiara Francesca Bertolin - Fa comunque un gran piacere vedere uscire dal tour delle grotte visi sorridenti e felici di bambini e adulti, segno tangibile della soddisfazione e questa per noi è la miglior ricompensa".


(Foto e fonte: Pio Dal Cin © Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport