Notte bianca della biodiversità 2020: un'opportunità di conoscere il Cansiglio immersi in un'atmosfera notturna

Conoscere il Cansiglio in una veste diversa, notturna: questo l'obiettivo della "Notte bianca della biodiversità 2020", evento che si terrà il 24 luglio e che avrà inizio con l'accoglienza degli escursionisti al rifugio "Casa Vallorch" alle 20. 

"Casa Vallorch", luogo di attività didattiche, di turismo naturalistico, di informazione ambientale, ha accolto ben volentieri questa iniziativa e espresso la sua vicinanza a eventi del genere, in particolar modo dopo aver ripreso a lavorare in seguito all'incendio che nell'ottobre del 2017 danneggiò gran parte del tetto e della struttura dell'edificio. Proprio per questo il rifugio è stato scelto come campobase, e offre agli escursionisti l'opportunità di cenare dalle 18.30 ed eventualmente di pernottare al termine della passeggiata.

A causa dell'emergenza Covid-19, sia per la cena, che per il pernottamento sarà necessaria la prenotazione, che si potrà ottenere contattando il numero 3490946001.

kinesiostudio nuovo

L'idea è nata a livello centrale ed è stata coordinata dal raggruppamento di Roma dei Carabinieri, al fine di coinvolgere tutte le riserve statali nazionali. Per quanto riguarda l'esperienza in Cansiglio, riprenderà una vecchia iniziativa mirata allo studio di insetti e lucciole.

Lo scopo dell'evento sarà, quindi, quello di far conoscere la riserva al pubblico, immersi in un'atmosfera diversa da quella delle tipiche gite in montagna: l'esperienza notturna, infatti, rientra all'interno di un'idea di interpretazione naturalistica, che cercherà di coinvolgere i sensi, passando dall'ascolto dei versi di alcuni animali all'osservazione di flora e fauna.

L'orario di partenza dell'escursione è fissato per le 20.30, mentre quello della conclusione per le 22. Si partirà e tornerà presso il piazzale del rifugio "Casa Vallorch".

Fortunatamente l'ambiente aperto consentirà di gestire la situazione con una maggiore tranquillità per quanto riguarda le normative anticovid, tuttavia sarà ugualmente necessario avere con sè la mascherina e tenere le dovute distanze. Si consiglia, inoltre, l'uso di un abbigliamento sportivo, con calzature comode e una piccola torcia al seguito.


(Fonte: Aurora Riponti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

   

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport