Fregona, infarto colpisce il 57enne Franco Mirante: aveva lasciato la sua casa per una frana nel maltempo di dicembre

Aveva dovuto lasciare la sua casa con la famiglia in occasione dell’evento alluvionale dei primi giorni di dicembre, quando la strada davanti alla costruzione era franata mettendo a rischio la stabilità strutturale.

Franco Mirante, 57 anni, ospitato con la moglie Danila e il figlio minore dall’altro figlio Marco a Orsago, non ha potuto vedere realizzato il sogno di poter ristrutturare l’abitazione e ritornare ad abitare sulla strada per le Grotte del Caglieron.

È morto per un malore, un attacco cardiocircolatorio, che è risultato fatale nella notte tra martedì e mercoledì, lasciando nel dolore e nella disperazione i congiunti.

Particolarmente colpito anche il sindaco di Fregona Patrizio Chies, che aveva instaurato un rapporto ormai costante con Mirante: “Ci sentivamo molto spesso per la questione della sua abitazione e le procedure per rimetterla in sicurezza usufruendo del supporto regionale, poiché il costo era altissimo - spiega il sindaco - anzi mi aveva chiamato proprio martedì sera e dovevamo vederci questa mattina per la consegna definitiva della documentazione necessaria”.

“Mi spiace moltissimo e sono vicino al dolore della famiglia: sono rimasto molto sorpreso della dolorosa notizia che mi è arrivata nella serata di ieri - conclude Chies -. Voleva sistemare la sua casa e renderla ancora agibile e dovevamo vedere insieme tutte le incombenze. Nulla poteva far presagire che potesse succedere qualcosa del genere".

 

(Fonte: Fulvio Fioretti Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport