Fregona, l'Europa finanzia il gemellaggio con il Comune di Court Saint Etienne. Falsarella: "Ad aprile o ottobre l'avvio"

L'Europa ha approvato il progetto di gemellaggio L.i.eu. (Landscapes of Integration in Europe) presentato dal Comune di Fregona nell'ambito del programma Europa per i Cittadini nel bando 2020, con il comune belga di Court Saint Etienne.

Il tutto con un piazzamento di tutto rispetto: infatti su 106 progetti approvati, quello di Fregona si è classificato al 6. posto, vale a dire primo degli italiani.

Una grande soddisfazione anche per il Comune che ha appoggiato fin da subito l'opportunità di avere per questo anche un finanziamento congruo: infatti sono stati assegnati poco più di 12mila euro per i primi step di avvio del gemellaggio.

"L'obiettivo del progetto è quello di approfondire l'immigrazione come opportunità nel quadro della politica di sviluppo locale dei territori rurali che devono affrontare l'abbandono socio-economico e l'invecchiamento della popolazione. - spiegano all'associazione I Am, che ha curato il progetto -. Dopo Colle Umberto e Sarmede, ora anche Fregona ha finalmente il suo progetto di gemellaggio finanziato".

"Su questo siamo riusciti almeno a passare e avere una bella graduatoria - commenta l'assessore alle politiche giovanili, lavoro e cultura Andrea Falsarella -, e vedremo come si evolverà la situazione contagi. Resto fiducioso che, se non ad aprile come previsto, almeno per il periodo di ottobre di riuscire ad attivare qualche iniziativa per questo gemellaggio. I periodi non sono casuali: aprile corrisponde alla mostra del torchiato mentre ottobre alle feste paesane (Osigo o Fregona), momenti che vorremmo davvero condividere".


(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: Facebook - I am Vittorio Veneto).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport