Tutto pronto a Godega di Sant'Urbano per la 19esima Rassegna teatrale con tre spettacoli

L’amministrazione comunale di Godega organizza la 19° rassegna teatrale al Palaingresso-area fiera. Si tratta di tre spettacoli, tutti con inizio alle 21, programmati dall’assessorato alla cultura e dalla biblioteca comunale.

Si inizierà venerdì 24 gennaio, con la pièce “De Amor e de altri strafanti”, con musica di Giovanna Digito, voce e pianoforte Crisian Ricci, messa in scena dalla Compagnia Teatrale “Teatro delle Arance” di Venezia.

Si proseguirà sabato 1 febbraio con “Il Garofolo rosso”, di Antonio Fogazzaro, regia e scelte musicali di Alberto Bozzo, scene di Giuseppe Rizzotto, luci Andrea Munaretto, fonica Stefano Parise, Gruppo teatrale “La Trappola” di Vicenza.

Per concludere sabato 8 febbraio con “Elcandegesso”, lo spettacolo teatrale di Giuliano Bozzo, regia di Alberto Moscatelli, Compagnia teatrale “Teatroroncade” di Treviso.

Il Comune e la biblioteca hanno pianificato anche “Vitamine di letture ed iniezioni di creatività”, otto venerdì di seguito nei mesi di febbraio e di marzo, con attività gratuite su prenotazione che avranno luogo nella sede della biblioteca comunale, dalle 17 alle 18.

Si passerà dalla lettura animata a cura di Graziella Grazioli programmata per venerdì 7 febbraio, per i bambini dai 4 ai 7 anni, a una serie di laboratori per varie fasce d’età, che vanno da 1 anno agli 11 anni, con Luciana di Lillo dell’associazione “Lo zaino del fare”, da venerdì 14 febbraio a venerdì 13 marzo.

Per terminare con i laboratori di Cristina Tassan negli ultimi due appuntamenti, riservati ai fanciulli dai tre anni in su.

"La reassegna teatrale - ha dichiarato il sindaco Paola Guzzo - raccoglie un grande interesse di pubblico, di Godega e da fuori comune. L’amministrazione comunale cerca di intercettare le aspettative dei cittadini ed è impegnata a corrispondere a tali desideri. La nostra è una offerta culturale a 360 gradi".

"Fra le altre attività - conclude - merita di essere citata “Vitamine di letture ed iniezioni di creatività”, dedicata ai più piccoli. Infine, va ricordato che portiamo il teatro a scuola. Con tre appuntamenti pensati e dedicati ai bambini, che presentano tematiche sociali di rilievo”.

(Fonte: Loris Robassa © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport