Ride4Ail 2017: ieri la presentazione al parco Gambrinus tra campioni dello sport e solidarietà (video e gallery)

Neanche la pioggia a catinelle di un improvviso temporale estivo è bastata a fermare la solidarietà di Ride4Ail, l'evento che si è tenuto ieri sera, mercoledì 7 giugno, a San Polo di Piave. Spostati tavoli e vettovagliamenti a tempo di record, dall’esterno all’interno del meraviglioso ristorante-locanda-enoteca "Parco Gambrinus", e la magia ha avuto inizio.


Mente e motore della serata Paolo Cescon (nella foto, a sinistra), ex calciatore oggi allenatore con la passione per la bicicletta. Due anni fa gli è stata diagnostica una terribile malattia. Ha lottato con tanto di chemioterapie e, grato alla sorte che gli ha dato una seconda possibilità, ha deciso di battersi contro leucemie, linfomi e mielomi appoggiando l’Ail di Treviso, rappresentata per l’occasione dal presidente Ernesto Bosa. Era presente anche il primario del reparto di Ematologia dell’ospedale Ca' Foncello di Treviso, Filippo Gherlinzoni, accompagnato da medici ed infermieri della sua unità.

A tenere i fili della serata Andrea De Sabato, speaker di radio RTL 102.5, famoso per il programma “on air” a condizione notturna dal titolo “Nessun Dorma”, in cui si trasforma un po’ in psicologo della notte. Ad allietare la serata ci ha pensato con intermezzi musicali Filippo Perbellini, che dall’Ariston di Sanremo al Gambrinus di San Polo ci ha messo la stessa passione. Ma è il mondo dello sport cha ha risposto "presente!" in massa.

Da Igor Cassina (nella foto sopra, a destra), medaglia d’oro alla sbarra alle olimpiadi di Atene 2004, al sorriso della undici volte campionessa mondiale di pattinaggio Silvia Marangoni, fino all’ex ciclista con la passione per i trattori Mauro Da Dalto, compagno di bicicletta di Paolo Cescon. Si perché la serata avrà un seguito a due ruote, con Paolo e Mauro che insieme ad altri compagni partiranno il 2 luglio da Vazzola per raggiungere il 5 luglio Pioraco, un paese in provincia di Macerata che soffre a causa dei danni causati dal terremoto.

La sera precedente la partenza un grande concerto farà da viatico. Tutti per uno e uno per tutti, questo il senso di una serata alla quale hanno partecipato, tra gli altri, anche Renzo Casellato, storico preparatore atletico di allenatori del calibro di Cesare Prandelli, Arrigo Sacchi e Renzo Ulivieri, e la giovane promessa Federico Spinazzè, campione mondiale triathlon junior.


(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it ® riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

0
0
0
s2sdefault

// Storie di Sport