Lo scorso settembre, in occasione del 35esimo anniversario del monumento agli ex-internati (nella foto)  di Bocca di Strada, alcuni volontari, tra cui molti figli degli ex-internati e appartenenti alle associazioni d’arma locali (Fanti, Artiglieri, Bersaglieri, Carabinieri e Alpini), avevano iniziato a restaurarlo.

I lavori, ormai giunti al termine, si concluderanno con le cerimonie di oggi e domani, domenica 18 novembre.

Gli interventi, come aveva raccontato Vinicio Zanetti, uno dei volontari, erano iniziati da alcune ricerche fatte al Ghetto storico di Roma, su documenti del monumento e vari libri di storia locale per trovare i nomi di tutti i marenesi che furono deportati nei lager nazisti; inoltre lo stato di parziale decadenza e abbandono del monumento aveva convinto i volontari ad intervenire subito per quest’occasione tanto importante.

Questa sera, sabato 17 novembre alle ore 20.30, nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo a Mareno di Piave, si terrà la serata di canto con il coro “Voci Marenesi” e “Ana Giulio Bedeschi”, il tutto sarà intervallato e animato da letture di aneddoti degli ex-internati marenesi dai lager.

Domani, domenica 18 novembre alle ore 10.45, si svolgerà la messa nella chiesa parrocchiale di Bocca di Strada con l’accompagnamento del corpo bandistico di Mareno, a seguire, alle ore 11.30, la deposizione della corona d’alloro al monumento appena rimesso a nuovo. A seguire il pranzo al ristorante “Oasi Campagnola” alle ore 12.30.

Come fanno sapere gli organizzatori, tutta la cittadinanza e gli amministratori locali sono invitati a partecipare per "una cerimonia di assoluta rilevanza per la comunità e di fondamentale importanza per la memoria storica di Mareno".

(Fonte: Thomas Zanchettin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it