Miane, entra in casa di un'anziana e la deruba del libretto di pensione e del conto bancario: denunciato un 29enne

Entra nella casa di una pensionata con la scusa di far firmare un contratto di energia e ruba il libretto della pensione e del conto postale bancario.

Per questo i carabinieri della stazione di Col San Martino hanno denunciato per ora piede libero A. M., 29 anni, nato in Tunisia e residente a Marghera. Ufficialmente libero professionista, ma pregiudicato, il giovane è stato ritenuto responsabile del furto in una abitazione commesso ancora lo scorso 29 novembre 2019 ai danni di una pensionata 90enne di Miane.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri e la testimonianza dell’anziana, A.M., presentandosi in qualità di addetto di una società per la distribuzione di energia, una volta entrato nell'abitazione della vittima per proporre la sottoscrizione di un contratto di fornitura di energia, approfittando di un momento di distrazione, si è impossessato di una busta riposta su un mobile della cucina dove erano custoditi un libretto bancario ed un libretto postale.

Le indagini hanno permesso di risalire dopo qualche tempo all'identificazione del giovane indiziato grazie alla copia del contratto fatto sottoscrivere alla vittima, dove era indicato il numero di matricola dell'operatore, con il quale, interpellata la società, sono state ricavate le generalità, permettendo di denunciarlo per il reato di furto in abitazione.

(Fonte: Fulvio Fioretti © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport