Miane dice addio a Toni Bortolini: una persona a cui tutti volevano bene, domani pomeriggio l'ultimo saluto

La notte tra venerdì 17 e sabato 18 aprile è morto Antonio "Toni" Bortolini: l'uomo, di 67 anni, è stato ritrovato senza vita in casa sabato mattina e, probabilmente, è mancato a causa di un infarto.

"Personaggio" singolare di Miane, chiamato anche "Zenso", viaggiava per le vie del Comune con il suo scooter giallonero riconoscibile per la scritta "Valentoni 46".

Accanito tifoso del Milan e di Valentino Rossi, era un amante della musica e delle registrazioni di cassette e cd, che realizzava per i ragazzi del paese.

Non aveva famiglia, viveva solo e, per questo, era il parente adottivo di tutti, uno di famiglia ben voluto da tutti, ecco perchè l'epigrafe recita "Lo ricordano tutti coloro che gli hanno voluto bene e gli sono stati vicini".

In ricordo dell'uomo sul cancello della sua abitazione è stato appeso un cartellone con scritto "Ciao Toni, un saluto da tutti" e che chiunque può andare a fare una firma come segno di affetto per questa persona unica per bontà e simpatia.

In seguito a quanto stabilito dal Ministero della Salute, le esequie di Toni Bortolini saranno celebrate in forma privata domani, martedì 21 aprile, alle ore 15.


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Onoranze Funebri Gentili).
#Qdpnews.it 

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport