Annunciate da don Maurizio le nuove direttive per i fedeli, messe domenicali solo a Miane e funerali da giugno

Questa mattina don Maurizio Dassiè, arciprete di Miane, Campea e Premaor, ha annunciato dalla pagina Facebook della parrocchia le nuove direttive per la celebrazione eucaristica alla luce degli ultimi provvedimenti ecclesiastici e governativi.

La prima novità è che domenica 31 maggio, solennità della Pentecoste, sarà celebrata la prima messa aperta al pubblico, ma don Maurizio ha precisato che "almeno per le prime due settimane le messe saranno celebrate solo di domenica e soltanto a Miane".

Ci saranno però delle nuove regole da seguire scrupolosamente: "Si accederà alla chiesa solo dal portone centrale indossando mascherina e guanti per tutta la durata della celebrazione, verrà assegnato un posto a ciascuno e i posti totali saranno 90, ci si siederà dai primi banchi salendo poi verso l'altare maggiore. La messa inizierà alle 10,30 precise e quindi si consiglia di arrivare con ampio anticipo, i ritardatari non potranno entrare".

"Non si userà il libro dei canti - ha proseguito il sacerdote -, alla comunione ci si dovrà disporre in un'unica fila lungo la corsia centrale mantenendo una distanza di 1,5 metri l'uno dall'altro, la comunione sarà data esclusivamente nella mano, ricevuta la particola ci si dovrà mettere a lato e bisognerà indossare subito la mascherina".

"Al termine della cerimonia si potrà uscire esclusivamente dalle porte laterali a seconda della fila in cui si era seduti, senza accalcarsi - ha precisato il parroco -, all'offertorio non si potranno raccogliere le elemosine ma, siccome abbiamo estremo bisogno di questo vostro aiuto, alla fine della cerimonia sarà possibile fare la propria offerta in un cesto posto all'esterno".

"Fate conto che sono quasi tre mesi che non ci sono entrate e, se vi è possibile, siate generosi - ha sottolineato don Maurizio -, infatti dal 1° marzo ad oggi abbiamo raccolto soltanto 727 euro, soprattutto con i lumini, l'anno scorso nello stesso periodo erano 5.272".

Infine don Maurizio ha annunciato che i funerali saranno celebrati solo nella chiesa di Miane dal mese di giugno, senza il rosario della sera precedente, sempre per un massimo di 90 persone, confermando quando aveva già detto domenica scorsa (qui l'articolo).


(Fonte: Luca Nardi © Qdpnews.it).
(Foto: Parrocchia di Campea, Miane e Premaor).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport