Apre l’area ristoro del rifugio Posa Puner: decine di famiglie si godono la ripartenza della montagna trevigiana

 

 

Continua l’opera di valorizzazione delle montagne dell’Alta Marca Trevigiana: inaugurato nella giornata di oggi, domenica 28 giugno, il ristoro “Mek Nesto” del rifugio Posa Puner, situato nel comune di Miane a 1322 metri di altezza sul livello del mare.

Alla presenza del sindaco Denny Buso, il taglio del nastro ha sancito oltre all’apertura del ristoro la rinascita dell’attività turistica locale.

Sono stati numerosi i visitatori che, nonostante la nebbia che ha caratterizzato la tarda mattinata e il primo pomeriggio di oggi, hanno raggiunto il rifugio a piedi, in bici, in moto, a cavallo e anche direttamente in macchina visto l’ampio parcheggio di cui dispone la struttura.

A Posa Puner si possono trovare sia i tipici piatti montani come il formaggio fuso o il pastin sia in determinate giornate, come a esempio la domenica, lo spiedo. Ghiotti piatti composti da formaggi di malga, gnocchi e polenta che riempiono lo stomaco dei molti viaggiatori sia d’estate che d’inverno.

Un’impresa coraggiosa, quella di Cristina Gugel e del marito, che hanno deciso di dare un’alternativa ai propri clienti anche viste le normative relative allo spazio da rispettare nel distanziamento tra i tavoli che, nel caso degli spazi interni al rifugio sarebbero certamente diminuiti di numero.

Oggi le famiglie hanno avuto la possibilità di pranzare o semplicemente bere una bibita all’esterno senza dover fare i conti con mascherine e spazi stretti: una destinazione che pare adatta specialmente ai motociclisti, ma anche agli amanti della mountain bike che possono cimentarsi nell’ardua salita o nei sentieri vicini.

I territori montuosi, ricchi di malghe e rifugi, rappresentano un valore aggiunto per l’enogastronomia dell’Alta Marca Trevigiana: sebbene il circondario non sia celebre soltanto per la bellezza delle montagne ma per quella delle colline, il fatto di avere un paesaggio vario rappresenta il punto di forza reale per un turismo non statico ma dinamico.

 

(Fonte: Simone Masetto © Qdpnews.it).
(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Print Friendly, PDF & Email

// Storie di Sport